Genoa, Bennacer e Caputo nel mirino ma non saranno trattative semplici

15.06.2019 13:10 di Franco Avanzini   Vedi letture

Allenatore fatto, adesso si guardi ai giocatori. Al Genoa serve un bel repulisti con molti giocatori che saranno mandati a giocare altrove. E per questo è giunto in Liguria il nuovo direttore generale Stefano Capozucca in luogo di Giorgio Perinetti. Il primo è certamente più abile nelle cessioni e questo non è da sottovalutare, tanto più che i giocatori da piazzare non saranno certamente semplici da mandare altrove.

Evidentemente non serviranno solo cessioni ma pure acquisti, possibilmente mirati e non con calciatori presi a casaccio tanto per far numero. Oculatamente si dovrà andare alla ricerca di uomini bravi per il modulo che vorrà attuare al Genoa il tecnico Aurelio Andreazzoli. Che poi si guardi ad alcuni giocatori che hanno passato la stagione all'Empoli appare più che naturale. Ogni tecnico ha i propri pallini e i propri calciatori cui si affida incondizionatamente.

Detto che Krunic è passato al Milan facendo sfumare la pista Genoa, restano altri due giocatori nel mirino della dirigenza ligure. Si tratta di Ismael Bennacer e di Francesco Caputo. Grifone che ha ottenuto l'autorizzazione per parare con i rispettivi procuratori. Teoricamente sembrerebbe più semplice arrivare al centrocampista visto che sull'attaccante ci sarebbero anche il Sassuolo e la Spal.

Caputo ha disputato, nonostante la retrocessione della formazione toscana, un'ottima stagione e per questo la cosa certa è che giocherà anche la stagione 2019/2020 in Sere A. Per il Genoa la concorrenza delle due squadre emiliane non è buona. E' chiaro che, per un elemento arrivato ben oltre quota dieci  nella classifica dei marcatori, siano varie le squadre che si muovono in questa direzione.