Genoa, cosa è successo e cosa potrebbe accadere

11.06.2018 10:25 di Franco Avanzini articolo letto 1114 volte

Il 1' luglio partirà il calcio mercato ma le trattative stanno andando avanti a grandi passi e molti accordi sono di fatto stati fatti oppure imbastiti. Ovviamente molto attivo, come al solito, è il Genoa del presidente Enrico Preziosi. Una società che cerca di costruire una squadra che possa non soffrire nella prossima stagione e con un mister, come Davide Ballardini, che partirà per la prima volta dal ritiro di Neustift e non come nelle precedenti esperienze quando arrivò a gioco in corso.

Per quanto riguarda la porta Marchetti sarà il titolare mentre per il dodicesimo potrebbe arrivare Radu e quindi c'è pure Vodisek, 19 anni, che arriverà dall'NK Lubiana. Per Lamanna e Zima a questo punto sembra facile una destinazione lontana dal Grifone dove potranno esprimere il loro pieno valore.

Difesa con Armando Izzo che al momento è ancora genoano seppure il suo procuratore avesse detto, qualche tempo fa, che sarebbero arrivate richieste da squadra nazionali e non. Si attendono news nei prossimi giorni con il napoletano che resta in bilico. Biraschi, nonostante le richieste, potrebbe restare come pure Zukanovic e Spolli. Evidente come il Grifone cercherà di inserirvi nuovi giocatori.

In mezzo al campo si lavora per poter riavere Bertolacci ma non sarà semplice viste le richieste del Milan. Stulac si allontana dalla maglia genoana mentre resta nel mirino Murawski del Palermo oltre al duo Mandragora-Sturaro della Juventus con la possibilità di averli (uno oppure entrambi) in prestito. Polonia in auge in questa tornata di mercato anche nel nome di Grosicki. In uscita Cofie e Veloso con il primo che ha dato il "quasi" addio alla maglia rossoblu giusto pochi giorni il termine del campionato con un tweet mentre il secondo non rinnoverà. Ai saluti sembra essere pure Luca Rigoni. Capitolo Laxalt: vuole lasciare il Genoa e sarà accontentato. In lizza, oltre alle romane, ultimamente si è inserito il Benfica.

Per l'attacco è arrivato Piatek e saluterà quasi certamente Pepito Rossi. Dubbio Lapadula che potrebbe restare ma pure partire (la Lazio ha chiesto informazioni nel caso di partenza di Immobile) mentre probabilmente lascerà Galabinov. Grifone ovviamente alla ricerca almeno di un nuovo attaccante per completare la rosa.