Beppe Iachini: "Il lavoro paga, contro il Genoa non vogliamo fermarci"

24.01.2020 11:31 di Franco Avanzini   Vedi letture

Si giocherà domani pomeriggio la sfida Fiorentina-Genoa (ore 18, stadio Artemio Franchi) e quindi ha parlato in conferenza stampa il tecnico viola Beppe Iachini che ha spiegato come: "Il lavoro paga sempre, sia in fase difensiva che quando siamo in possesso noi della sfera. I ragazzi hanno risposto alla grande in questo ultimo periodo, dovevamo conoscerci, lo stiamo facendo.Io sono per un calcio più aggressivo ed intenso e sotto questo punto di vista stiamo facendo bene, stiamo migliorando gara dopo gara".

E' tornato anche l'entusiasmo: "L'entusiasmo arriva col lavoro, è bello. Prima c'era depressione, paura, la classifica non era bella. Firenze da tanto ma occorreva cambiare la tendenza che non era positiva. Giochiamo una ara alla volta cercando sempre di portare a casa il massimo". L'attacco comincia a girare: "I miei attaccanti hanno fatto molti gol. E' sbagliato pensare che io pensi solo alla fase difensiva. Non è proprio così basti penare ad Icardi che lo feci esordire a 18 anni con la maglia della Sampdoria mentre a Palermo toccò a Belotti e Dybala. Le mie squadre hanno sempre segnato tanto, Mi piace il calcio propositivo ma con il giusto equilibrio".

Sulla gara di domani Iachini spiega: "Dobbiamo affrontarla nel migliore dei modi, con la giusta testa. Non dobbiamo fare passi indietro sennò mi arrabbio. Non sottovalutiamo mai le avversarie che andiamo ad affrontare. Al genoa pensavamo già alla fine della gara di Napoli. Il Genoa ha un buon organico ma sta attraversando un momento non bello. Hanno messo in difficoltà la Roma, dobbiamo avere la giusta mentalità per affrontarli al meglio". Si pensa anche all'Inter? "Assolutamente no. Pensiamo tutti adesso al Genoa e basta. Tutti stanno bene, anche Chiesa che si è allenato regolarmente e non ha patito problematiche di sorta".