Criscito: "C'è lo spirito giusto, sappiamo di essere una grande squadra"

In mixed zone ha parlato il capitano del Genoa Mimmo Criscito che ha spiegato i motivi della sconfitta patita contro l'Atalanta
15.09.2019 16:27 di Franco Avanzini   Vedi letture

In mixed zone arriva al termine della sfida Genoa-Atalanta il capitano Mimmo Criscito che ha trasformato il rigore del parziale 1 a 1 ed è cannoniere stagionale della sua squadra con tre gol (tutti su calci dagli undici metri, due in campionato ed uno in Coppa Italia): "E' stata una sconfitta che brucia parecchio anche se siamo contenti per aver disputato una grande partita per la terza volta consecutiva". 

Rigore pesante calciato sotto la Nord, poi è arrivato il gol di Zapata: "Sono i grandi campioni che fanno quei gol. Peccato per la sconfitta anche se siamo consapevoli per la grande gara fatta". La Nord vi ha sospinto per tutta la gara: "La Nord è stata fantastica, è il nostro dodicesimo uomo in campo. Contenti di aver riportato entusiasmo rispetto alla scorsa stagione". Prossime gare saranno il Cagliari e il Bologna: "In serie A di facile c'è poco, occorre sempre dare il massimo. Da domani ci prepareremo per la prossima sfida".

E' mancato il gioco sulle fasce oggi: "L'Atalanta giocava in modo diverso, uomo contro uomo. C'era meno spazio ma tutti abbiamo dato l'animo facendo una grande gara". Tanto carattere messo in campo anche oggi: "Quest'anno c'è spirito di gruppo e consapevolezza di essere una grande squadra. Nessuno si aspettava che avessimo già 4 punti dopo queste tre gare". Cosa è mancato oggi? "Un pizzico di fortuna". Rigore sotto la Nord: "Sapevo che era un pallone importante, h calciato forte in mezzo". Nel finale avete cambiato modulo: "Abbiamo giocatori duttili capaci di fare più moduli". Sulla parossima gara: "Sarà una gara molto difficile, da domani al Signorini ci prepararemo per essere pronti per la partita di venerdì sera"