Genoa-Arenzano finisce 11 a 0. Poker di reti per Lapadula

27.03.2019 16:31 di Franco Avanzini   Vedi letture

Consueta partitella di preparazione in vista della prossima gara di campionato per il Genoa che, al Centro Sportivo Signorini, ha affrontato questo pomeriggio l'Arenzano (Promozione ligure). Si è giocato eccezionalmente di mercoledì a causa del fatto che la prossima sfida per i rossoblu si disputerà sabato in anticipo ad Udine alla dacia Arena con fischio di inizio alle ore 15 contro la squadra allenata da mister Igor Tudor.

Mister Prandelli ha mandato subito in campo Jandrei, Lakicevic, Biraschi, Gunter, Pezzella, Mazzitelli, Schafer, Bessa, Dalmonte, Favilli, Lapadula.

Tanta voglia di far bene da parte di tutti con tre reti nei primi dieci minuti, doppietta di Lapadula e marcatura per Schafer. Una sgambata infrasettimanale sicuramente importante per chi é sceso meno in campo sinora. Uno di questi Lapadula autore anche del 4 a 0. Vanno a segno anche Gunter, Favilli (doppietta) e Bessa. Finisce così 8 a 0 la prima parte di gara.

Cambia il portiere nella ripresa con Radu per Jandrei e Bessa dopo un minuto segna il 9 a 0. Vanno in campo quindi dopo otto minuti Criscito, Veloso, Sturaro, Pedro Pereira, Rolon, Sturaro, Radovanovic. In campo sono così rimasti Biraschi, Mazzitelli e Favilli. Poi attorno al ventesimo torna in campo Lapadula per Favilli. 

Si cercano più le trame del gioco che le offensive atte ad offendere, nonostante non manchino le conclusioni verso la porta dell'Arenzano. La doppia cifra nei gol arriva per merito di Mazzitelli poco oltre la mezz'ora. Quindi lo stesso giocatore colpisce la base superiore della traversa. Sul finire di gara segna ancora Lapadula

Da registrare che hanno effettuato corse attorno al campo Pandev e Lazovic in attesa degli ultimi Nazionali come Zukanovic, Lerager, Sanabria e Kouamé.