Genoa, intensa seduta pomeridiana, da valutare Laxalt

 di Franco Avanzini articolo letto 225 volte

Al Centro Sportivo Signorini il Genoa ha effettuato una seduta molto intensa con partitelle di vario genere ed esercitazioni tecniche, il tutto dopo la fase normale di riscaldamento. Sotto l'attenta guida di mister Ballardini e del suo staff tutta la rosa, ad eccezione di Bertolacci, Izzo, Laxalt, Pellegri e Galabinov, si è impegnata per quasi due ore sul prato verde ponentino.

Bertolacci e Izzo hanno lavorato a parte per un lavoro differenziato; Galabinov ha effettuato corse attorno al perimetro del campo nella seconda fase con Salcedo e sta rientrando oramai quasi completamente nel gruppo mentre Laxalt, uscito prima durante la sfida contro il Verona, ha riportato un trauma contusivo che sarà valutato nei prossimi giorni. Al momento non sembra comunque trattarsi di nulla di grave. Pellegri ha lavorato in palestra ma anche per lui non ci sono problemi.

Ovviamente tutti gli sguardi dei pochi tifosi presenti erano per Giuseppe "Pepito" Rossi che si è mosso bene anche se, chiaramente, dovrà ancora lavorare molto per mettesi al pari dei compagni. L'ex viola si è comunque distinto per alcune conclusioni interessanti che hanno portato anche al gol in partitella.

Chiusura di seduta con tanti allunghi per la squadra con il gruppo diviso tra chi era sceso in campo nella città scaligera e quelli che invece non avevano giocato.

Domani il Genoa proseguirà gli allenamenti in preparazione della prossima sfida di campionato (lunedì ore 19 contro l'Atalanta al Ferraris) con una seduta a porte chiuse.