Genoa, positivi riscontri da Monaco ma dall'Africa ecco una brutta notizia...

Il calcio porta notizie positive ed altre meno. Al Genoa capita tutto in un giorno, dal recupero di tre giocatori all'infortunio del suo attaccante
16.11.2019 10:04 di Franco Avanzini   Vedi letture

Una amichevole non fa primavera ma sicuramente aiuta il tecnico a scoprire se determinati giocatori sono migliorati e se stanno tornando alla normale attività agonistica dopo un periodo, più meno lungo, di sosta. La gara di ieri pomeriggio giocata allo Stade Louis II di Montecarlo ha certamente regalato le risposte attese da mister Thiago Motta. Favilli, Criscito e Sturaro sono sulla via del recupero anche se i tempi non saranno identici per i tre e, probabilmente,  potrebbe esserci ancora bisogno per un periodo di ulteriori allenamenti prima di tornare abili arruolati.

La notizia positiva della giornata è stata però mitigata, clamorosamente, da quella negativa giunta dalla Coppa d'Africa Under 23. Christian Kouamé si è infortunato e sta tornando in Italia dove sarà sottoposto agli accertamenti del caso. Le prime notizie parlano della rottura del crociato del ginocchio. Una tegola non indifferente per il giocatore e per il Genoa che punta molto, e forte, sull'attaccante ivoriano.  La speranza è che a far crac sia stato il collaterale e non il crociato. La differenza sarebbe davvero importante: uno stop di circa un paio di mesi nel primo caso, stagione finita invece nel secondo. Se ne saprà di più oggi quando il giocatore sarà sottoposto alle visite mediche. 

Evidente come la perdita di Kouamé sia per il Genoa e per mister Thiago Motta un macigno poco piacevole. Sostituirlo non sarà semplice e probabilmente (soprattutto nel caso che sia il crociato ad aver fatto crac) occorrerà tornare sul mercato a gennaio per reperire un suo sostituto. Intanto occorrerà sperare, in una compagine che fatica a fare goal, di recuperare appieno Favilli che ieri ha dato buoni segnali. 

Andrea Favilli è il vero unico centravanti che il Grifone ha in rosa; ancora non ha potuto utilizzarlo e la sua presenza sarebbe fondamentale da oggi al proseguo della stagione. Anche l'ex Juventus non è stato fortunato in questa sua permanenza rossoblu e la speranza è che la sfortuna finalmente lo abbia abbandonato permettendogli di scendere in campo con regolarità.