Genoa Primavera, avanti 2 a 0, si fa rimontare dal Verona. Finisce 3 a 2 per i veneti

12.05.2018 17:12 di Franco Avanzini articolo letto 276 volte

Doppia faccia per il Genoa Primavera che gioca nel primo tempo chiudendolo con il doppio vantaggio, poi nella ripresa si fa rimontare e superare dall'Hellas Verona. Finisce 3 a 2 per gli scaligeri che dovevano assolutamente vincere per cercare la salvezza nel campionato Primavera1.

Inizio di gara di marca veneta con Buxton che dal dischetto del rigore non riesce a concludere verso la porta di Bulgarelli. A questo punto è il  Genoa che prende il pallino del gioco in mano. Romairone non segna ma lo fa all'11' Micovschi con una perfetta punizione. Grifone che da questo momento gioca a proprio piacimento, Verona che subisce il contraccolpo del gol non proponendosi più in avanti. Così al 29' in area viene atterrato Romairone, rigore trasformato da Micovschi, 2 a 0. Unico squillo gialloblu con Felippe Martello che impegna severamente Bulgarelli dopo uno slalom tra vari avversari. Zito da una parte e Tupta dall'altra sfiorano la rete sul finire di primo tempo con Silvestri per gli ospiti che colpisce anche una traversa.  

Parte forte nella ripresa l'Hellas che va al gol con un rasoterra potente di Felippe Martello, gara riaperta. Attaccano i locali che pareggiano il conto dei legni con una traversa colpita da Buxton. Genoa Primavera un po' rimasto fuori gara in questo avvio. Bulgarelli impegnato severamente sempre da Buxton. Passata la furia locale, i rossoblu prendono nuovamente possesso del centrocampo. Al 23' però Kumbulla trova il pareggio, 2 a 2, con un perfetto stacco di testa. Favoloso Bulgarelli a otto dalla fine quando ipnotizza Tupta giuntogli tutto solo davanti a se. A cinque minuti dalla fine Tupta non manca il colpo vincente per il 3 a 2 definitivo.