Genoa Primavera, Inter troppo forte, semaforo rosso in Lombardia

22.02.2020 16:18 di Franco Avanzini   Vedi letture

Il Genoa Primavera trova un muro dinanzi a se affrontando i pari età dell'Inter che si dimostrano troppo forti e con la grande motivazione di rifarsi della sconfitta patita nel girone di andata quando i Grifoncini vinsero la sfida in Liguria. I nerazzurri alla fine si impongono per 3 a 0 anche se i liguri comunque mettono in apprensione gli avversari soprattutto con il centravanti Bianchi.

 Lombardi pericolosi all'8' con Schirò che viene ipnotizzato da Radaelli che gli ribatte la conclusione; il numero uno dei genovesi prosegue nel suo show con una grandissima parata su Satriano. Il Genoa Primavera di mister Luca Chiappino si difende strenuamente ma nulla può al 27' quando Mulattieri, servito da Satriano, viene a trovarsi a tu per tu con Radaelli ed in questa circostanza riesce a batterlo con una bella conclusione. Replica subito Bianchi per il Genoa Primavera impegnando il numero uno dei locali Pozzer. Al 36' però Satriano non sbaglia dopo aver scambiato con un compagno e battendo ancora l'estremo difensore ospite, 2 a 0. 

Rovella, Bianchi e Moro cercano di accorciare le distanze ad inizio ripresa senza però trovare mai la porta avversaria.  Occasione pure per Serpe dopo l'uscita a vuoto di Pozzer ma anche in questa circostanza la conclusione non è perfetta. Così, dopo un fase di stanca con tanti cambi nelle due squadre, al 28' arriva il tris per i locali. Il gol è davvero molto bello, di tacco al volo realizzato da Fonseca, 3 a 0. Il Grifone non ha più la forza di reagire creando solamente una opportunità nel recupero con una punizione senza esito con la sfera bloccata facilmente da Pozzer. Genoa Primavera che dovrà lottare nelle prossime partite per riuscire a conquistare la sesta piazza della classifica.