Genoa Primavera, sconfitto ad Empoli retrocede in Primavera 2

Il Genoa Primavera cede l'intera posta in palio all'Empoli Primavera nel play out di categoria per 3 a 1 e retrocede in Primavera 2
05.06.2019 16:57 di Franco Avanzini   Vedi letture

Return match dei play out, si gioca Empoli Primavera-Genoa Primavera, all'andata fu 1 a 1. In Toscana partono forti i locali che provano subito a sorprendere la retroguardia genoana ma di fatto il primo tiro è ligure con Ventola che però non trova lo specchio della porta. Come è logico che fosse sono gli empolesi a fare la gara con il Grifone chiuso dietro pronto ad approfittare di qualunque errore avversario. La prima occasione vera della sfida è di Piccardo con un tiro che il portiere Saro devia coi piedi. Logico il vantaggio rossoblu due minuti dopo realizzato da Bianchi di testa, 1 a 0. I locali subiscono la pressione avversaria ma al 32' trovano l'insperato pareggio su rigore. Il fallo di mano di Da Cunha è impossibile da non valutare, dal dischetto Montaperto non sbaglia e fa l'1 a 1. 

Si riparte per la ripresa e subito Micovschi non interviene su un cross dal fondo per questione di centimetri. L'aggressività dei locali però è premiata al 7' quando Ekong di testa porta avanti i padroni di casa, 2 a 1. Genoa Primavera che avrebbe subito l'opportunità per pareggiare ma Ventola, con Saro fuori dai pali, non riesce a concretizzare l'azione.  Ma l'Empoli Primavera non sta a guardare con Ekong che cerca il bis del gol precedente, questa volta la difesa ligure si salva. Nell'ultima mezz'ora il tecnico Sabatini inserisce anche Cleonise per un Genoa Primavera tutto offensivo, d'altra parte nulla ha più da difendere la squadra genoana. Ovviamente si aprono praterie per la squadra di casa che cerca subito di approfittarne con Zelenkovs ma Russo esce coi piedi praticamente fuori area sventando il rischio. Il Genoa Primavera va letteralmente all'arrembaggio con la difesa empolese che si salva sempre in qualche modo. La frenesia che nel calcio è sempre brutta consigliera, non aiuta la formazione di mister Sabatini che finisce per sprecare ogni suo pallone in possesso. Così al 35' giunge come una sentenza il terzo gol locale con Canestrelli di testa dopo una battuta di un calcio piazzato, partita oramai pregiudicata per il Grifone e 3 a 1 toscano. Inutile il forcing finale del Genoa Primavera che chiude in attacco ma, con la sconfitta, è costretto a retrocedere in Primavera 2.