Genoa, tutto quello che c'è da sapere sul possibile compratore

Tutto su Raffaello Follieri, l'industriale interessato al Genoa riportato dalla trasmissione Diario di Calcio la scorsa settimana
06.06.2019 11:13 di Franco Avanzini   Vedi letture

"Diario di Calcio" condotto da Dario Vassallo e in onda ogni venerdì dalle ore 20.45 su Antenna Blu vi aveva anticipato la scorsa settimana una esclusiva sulla possibilità che esistesse un nuovo compratore per il Genoacfc dandovi a grandi linee alcune indicazioni di massima. Sulla stampa genovese è uscito un nominativo che è poi quello che lo stesso conduttore non aveva voluto rilasciare per evitare problemi di una possibile conclusione anticipata della trattativa.

Si tratta di Raffaello Follieri, un industriale nel ramo del petrolio, del Sud Italia, della provincia di Foggia di San Giovanni Rotondo, che vuole di fatto farsi una verginità in Italia nel campo del calcio. Il possibile acquirente del Grifone aveva già provato a prendere il Palermo senza peraltro riuscirvi. Follieri sarebbe legato ad un fondo americano che ha un budget di circa 13/14 miliardi di dollari. Negli Stati Uniti d'America il possibile acquirente ha avuto qualche problema legato alla giustizia di quel paese rischiando sino a 250 anni di carcere con ben 14 capi d'imputazione dalla truffa al millantato credito. Per l'FBI Follieri avvicinava i possibili investitori chiedendo loro di affidarsi al suo gruppo per operazioni sul patrimonio immobiliare della chiesa cattolica americana costretta a vendere, anche sotto costo, per affrontare i mega-risarcimenti dei processi ai preti pedofili. Il giovane industriale pugliese vantava di essere in contatto con personaggi di ad alto livello in Vaticano, dicendo che era negli USA per incarico di Angelo Sodano, l’ex-segretario di Stato della Santa Sede, di cui conosceva bene il nipote Andrea. Non solo questo il problema: in alcuni casi infatti si faceva passare per il direttore finanziario-ombra del Vaticano. Scarcerato nel 2012 torna in Italia fondando la F Holding con sede a Dubai con un paio di succursali, una in Arabia Saudita e una in Inghilterra.

Al sito gianlucadimarzio.com aveva dichiarato in merito ad un suo possibile avvicinamento alla squadra della sua città, il Foggia Calcio, Raffaello Follieri spiegava: "Nessuno si è mai chiesto perché gli stessi soci di allora sono rimasti con me anche dopo. Una delle verità è che pagammo tutti la nostra vicinanza a Clinton, con la sua campagna elettorale. È stata una questione politica, fermo restando che ho pagato già a caro prezzo gli errori commessi. E adesso sarei uno stupido a metterci la faccia nella mia città, con la mia famiglia, se non avessi intenzioni serie. È stato un colpo di fulmine. Abbiamo fatto una due diligence approfondita, abbiamo scoperto che non c’era lo straccio di un debito. Ed eccoci qui pronti ad affiancare i Sannella per portare il Foggia in serie A, spero nel giro di 3 anni al massimo". Nel gennaio 2018 la trattativa si bloccò e si chiuse definitivamente dopo numerosi messaggi e proclami. 

Amico di Bill e Hillary Clinton, è diventato famoso anche per la storia d'amore avuta con Anne Hathaway. Una storia durata quattro anni e poi interrotta. Due anni più tardi l'ex fidanzata dovette restituire tutti i gioielli ricevuti in dono per risarcire le persone truffate. Follieri non si è mai arreso all'addio della attrice americana e, nonostante fosse in carcere, ha continuato a scriverle facendo infuriare il suo nuovo compagno, l'attore Adam Shulman.

Con il presidente Preziosi, come riportato se ricordate dalla trasmissione televisiva, avrebbe firmato di fatto un contratto presso uno studio legale milanese addirittura nel mese di marzo. Evidentemente la trattativa era stata bloccata a causa della situazione non propriamente rosea della squadra che si dibatteva, soprattutto negli ultimi mesi, nella zona retrocessione sino a salvarsi all'ultimo minuto dell'ultima giornata di campionato. Ottenuta la permanenza in Serie A ecco che la trattativa può nuovamente prendere campo e, se ci saranno i giusti presupposti probabilmente proseguirà sino alla sua naturale conclusione.