Genova, la festa della bandiera, il nostro orgoglio

23.04.2019 12:15 di Franco Avanzini   Vedi letture

Piove, allerta gialla sulla nostra regione ma nonostante ciò quella odierna è una giornata particolare. E' la festa della bandiera, orgoglio della nostra città. Croce rossa in campo bianca, la Croce di San Giorgio, utilizzata, oltre che dalla Repubblica Marinara di Genova, anche dai crociati, adottata dall'Inghilterra ma anche da molte altre nazioni.

Si narra che nel 1190 il vessillo fu richiesto da Londra e in generale dall'Inghilterra per avere le navi protette nel Mare Mediterraneo e in parte del Mar Nero dagli attacchi dei pirati. Per questo motivo il Re d'Inghilterra donava un tributo annuo al Doge di Genova. 

In tutta la città sono state distribuite le bandiere da mostrare alle finestre, un motivo di orgoglio genovese. Sono oltre 15.000 quelle distribuite che stanno colorando tutte le vie della città. Una giornata di festa con bande musicali, cortei e quanto altro che partiranno dopo la cerimonia che si terrà a Palazzo Ducale. Il Galeone partirà quindi dal Porto Antico. 

Dopo il 14 agosto dello scorso anno Genova è cambiata, è stata ferita duramente ma vuole rialzare la testa. E anche per questo è stata riaperta proprio da pochissimo via Fillak, l'arteria ch collega Certosa e la Val Polcevera in generale con Sampierdarena e il resto della città. Solo un piccolo passo in avanti in attesa che venga restituito anche il nuovo ponte che riporti ai normali collgamenti la parte ponentina con quella levantina di Genova.