Giorgio Perinetti a TMW: "Per il Genoa mercato chiuso a meno che..."

06.08.2018 11:48 di Franco Avanzini articolo letto 1054 volte

Giorgio Perinetti, direttore generale del Genoa, ha parlato a TMW toccando vari argomenti. Intanto il mercato in entrata della sua squadra: "Con gli arrivi di Lisandro Lopez e Rolon abbiamo completato l'organico. Il presidente Preziosi ha fatto grandi sforzi quest'anno". Su Favilli ammette: "Grande sforzo fatto dal Presidente". Alti ingressi: "Solo se andrà via Laxalt, a quel punto prenderemo un esterno sinistro". A tal proposito, che farà l'uruguaiano? "Se resterà in Italia vorrei che vestisse la maglia del Genoa, dall'estero arrivano le richieste per lui".

Poi a Perinetti viene chiesto di allargare un po' gli orizzonti, si parla quindi di CR7 e Modirc: "Cristiano Ronaldo è un acquisto di tutto rispetto per il calcio italiano ma se arriva Modric per me l'Inter fa un affare ancora più importante. Lo ritengo uno dei centrocampisti migliori al mondo". Sullo scambio Bonucci/Higuain e Caldara: "Entrambe le società ci hanno guadagnato".

Sul caos Serie B, Perinetti spiega: "Purtroppo la Serie B tra fallimenti e situazioni diverse non riesce ad avere una sua quadratura. Mi dispiace per il Bari anche se al tempo stesso sono contento sia finito in mani solide e mi spiace pure per l'Avellino". A proposito di serie cadetta: "Il Benevento ha fatto un bel colpo prendendo il nostro Raul Asencio, sarà un grande protagonista". 

Infine sul mercato estivo che chiude prima, il d.g. del Genoa dice: "Il mercato è partito in ritardo a causa della situazione inerente ai diritti televisivi. Prevedo ultimi 15 giorni scoppiettanti con il Napoli protagonista. Avremo una chiusura di mercato molto viva".