L'avversaria di turno, il Parma: attenzione alla velocità di Gervinho

Il Parma è il prossimo avversario del Genoa e due sono i giocatori che spiccano nella squadra ducale, entrambi attaccanti
18.10.2019 10:00 di Franco Avanzini   Vedi letture

Kouassy Gervais Yao, meglio noto come Gervinho, è il calciatore che maggiormente non fa dormire sonni tranquilli al tecnico del Genoa Andreazzoli e ai giocatori della difesa del Genoa. La sua proverbiale velocità e la sua tecnica fanno di questo giocatore del Parma un vero e proprio spauracchio. Di certo i suoi confronti col Grifone sono stati tutti positivi tranne uno: in Europa League quello che fu il suo Lille al Ferraris, fu sconfitto dai liguri per 3 a 2 e lui segnò pure una rete seppur ininfluente sul risultato finale. Con la difesa genoana rabberciata è evidente come gli occhi siano tutti puntati su di lui anche se occorre guardarsi pure ad un altro elemento sempre dell’attacco. Si tratta di Roberto Inglese, acquistato dai ducali dal Napoli, un giocatore che ha capacità sia coi piedi che di testa. Insomma per la retroguardia del Genoa ci sarà molto da lavorare ed occorrerà molta attenzione nel frenare l’azione dei due.

Chiaro che il Parma non sia solamente questi due giocatori. Nel 4-3-3 adottato dal tecnico Roberto D’Aversa ci sono anche due ex genoani. Uno è Juraj Kucka (lo scorso anno autore del gol partita nella sfida del Tardini). Lo slovacco col Grifone ha disputato 122 partite segnando 9 reti nel periodo che va dal 2011 al 2015. Tra le reti realizzate quella più importante probabilmente è quella segnata all’Inter in uno spettacolare 3 a 2 al Ferraris qualche stagione fa con mister Gasperini ancora alla guida della formazione ligure.

L’altro ex della sfida è Giuseppe Pezzella che lo scorso anno a Genova non trovò grande spazio. Solamente 5 le presenze in campionato con la maglia rossoblu addosso e non tutte dal primo minuto.

In difesa infine c’è l’esperienza di Bruno Alves con una buona carriera alle spalle tra Portogallo, Russia, Scozia, Turcha e Grecia. Nel nostro paese oltre a quella ducale ha vestito pure la casacca del Cagliari nella stagione 2016/2017.