La nota del tifoso: nulla di buono dagli anticipi e… dal calendario

17.03.2019 10:12 di Yuri De Scisciolo   Vedi letture

I risultati degli anticipi della ventottesima giornata di campionato non partano conforto in casa rossoblù: le vittorie a sorpresa di Cagliari, SPAL e Bologna accorciano non di poco la classifica e, contando che l’Empoli affronterà tra le mura amiche il Frosinone e il Genoa i marziani juventini, le distanze con le dirette avversarie potrebbe ulteriormente ridursi.

Inoltre, solo una settimana fa ci trovavamo a dire che i più pessimisti vedevano nel calendario l’avversario più temibile. In effetti confrontando il nostro calendario con quello delle altre squadre qualche timore in più si fa sentire in quanto il Genoa a parte tre partite abbordabili (di cui però due fuori casa) avrà solo gare complicate.

Cagliari e Bologna appaiono quelle con più probabilità di far punti: i sardi affronteranno Chievo (fuori casa), SPAL, Frosinone e Udinese, mentre gli emiliani affronteranno al Dall’Ara Sassuolo, Chievo, Empoli e Parma.

La SPAL avrà addirittura sei scontri diretti di cui però cinque fuori casa e uno solo nel proprio stadio, quello contro il Grifone.

L’Udinese affronterà Genoa, Empoli, Sassuolo, Frosinone, SPAL e Cagliari.

L’Empoli invece affronterà da qui alla fine del torneo Frosinone e SPAL in terra toscana e Udinese e Bologna fuori casa.

Il Chievo si può considerare serenamente fuori dai giochi, ma occhio al Frosinone che nelle prossime tre gare, compresa quella di oggi, giocherà fuori contro l'Empoli e a seguire due gare casalinghe con SPAL e Parma. Se i ciociari dovessero imbeccare almeno due vittorie potrebbero anche poter dire la loro da qui alla fine in quanto il calendario non sarebbe così sfavorevole.

Vero che tanti sono gli scontri diretti e che quindi se i punti vanno a una squadra non vanno all’altra e soprattutto è vero che il Genoa gode di un discreto margine sulle inseguitrici e che pure noi qualche punto lo faremo ancora. Quindi niente allarmismi, ma a proposito di punti da conquistare che non si ripetano più episodi come Chievo e Frosinone… Non ce lo possiamo più permettere.