Mattia Zennaro a TMW: "Grato per le parole del Presidente e del diesse"

Mattia Zennaro ha parlato ai colleghi presenti a Neustift; il giovane centrocampista si è raccontato tra una emozione e l'altra
12.07.2019 13:31 di Franco Avanzini   Vedi letture

E' stato aggregato alla prima squadra di mister Andreazzoli Mattia Zennaro, classe 2000, veneziano, centrocampista, lo scorso anno al Venezia. Il giocatore ha rilasciato una bella intervista direttamente dal ritiro di Neustift in Val Stubai, tra le montagne del Tirolo austriaco. Intanto gli elogi del presidente Enrico Preziosi che lo ha definito un talento: "Mi fanno piacere le parole del Presidente e del Direttore Sportivo. Io sono qui per imparare e lavorare più degli altri".

Un giovane proiettato in prima squadra: "C'è un altro ritmo qui, ma tutto lo si vedrà in partita. Lo scorso anno ho esordito in Serie B, anche li ritmi diversi". Sul suo ambientamento al Genoa spiega: "Mi sto trovando bene anche con quelli più esperti". Trequartista in una squadra che necessita di giocatori nel tuo ruolo: "E' una bella responsabilità. Il mio obiettivo è quello di migliorarmi quotidianamente".  Venezia? Cosa ti ha insegnato? "E' stata una bella esperienza, ho giocato dieci gare, è stata dura per me". Il giocatore a cui si ispira è: "Kaka, lo ammiravo fin da piccolino".

Nello spogliatoio Zennaro ascolta un po' tutti ma: "Quello che mi da più consigli è Radovanovic ma anche Zukanovic, entrambi mi hanno aiutato ad inserirmi nel gruppo". Un gol col Genoa? "Ci penso anche se non posso descrivere l'emozione che proverò, questa arriverà solamente quando accadrà"