Panchine di Serie A, la situazione in giro per l'Italia

Non solo al Genoa si cerca l'allenatore ma anche in altre piazze la situazione panchina è ancora in alto mare, ecco la situazione
05.06.2019 11:42 di Franco Avanzini   Vedi letture

Prima di fare una squadra, di completarla e di capire quali elementi possano andare meglio per il tipo di gioco da attuare, ogni società decide il proprio allenatore. Una scelta spesso non facile perché di deve trovare il mister giusto che possa trainare la squadra verso il proprio obiettivo stagionale. Non solo al Genoa il nodo allenatore non è stato ancora dipanato ma anche in altre piazze la situazione è alquanto nebulosa. 

Quest'anno balza agli occhi il fatto che le big del torneo abbiano cambiato tutte allenatore. Allegri alla Juventus, Spalletti all'Inter, Ranieri alla Roma e Gattuso all'Inter non siederanno più sulle rispettive panchine. Un'aria di cambiamento che potrebbe portare novità sul prossimo campionato oppure resterà tutto invariato con la Madama a farla da padrona e le altre dietro in rigorosa fila indiana?

Ci sono poi le squadre che hanno mantenuto l'allenatore della scorsa stagione. Gian Piero Gasperini ha rinnovato all'Atalanta, farà la Champions League e ha ottenuto anche un ingaggio molto più elevato; stesso discorso per Rolando Maran a Cagliari che ha fatto bene ottenendo una salvezza tranquilla; pure Simone Inzaghi che, nonostante un finale di stagione non propriamente esaltante, ha comunque centrato il successo in Coppa Italia con la Lazio e ovviamente certezza del posto per Carletto Ancelotti al Napoli nonostante il secondo posto in campionato e nessuna soddisfazione in campo europeo. Infine Walter Mazzarri a Torino e Igor Tudor all'Udinese saranno sulla stessa panchina anche per la prossima stagione.

I cambiamenti delle big? Alla Juventus Maurizio Sarri è in pole position tallonato da Pochettino, all'Inter c'è Antonio Conte; alla Roma si guarda a Paulo Fonseca mentre al Milan è arrivato Marco Giampaolo.

E le altre? Il Brescia attende la risposta di Eugenio Corini mentre la Spal quella di Leonardo Semplici; a Lecce si aspetta la decisione definitiva di Fabio Liverani ed a Parma quella di Roberto D'Aversa; a Bologna quasi certa la permanenza di Sinisa Mihajlovic; sfogliano la margherita a Firenze con Gennaro Gattuso e Luciano Spalletti pronti a sedersi sulla panchina viola; a Verona si guarda all'ex genoano Ivan Juric. La Sampdoria, perso Giampaolo, punta Stefano Pioli (ma non solo) mentre è in bilico Roberto De Zerbi ed in Emilia si guarda ad Andreazzoli che piace anche al Grifone.

Estate calda dunque per i movimenti tra i giocatori ma caldissima, attualmente, soprattutto per sistemare le panchine e al Genoa? Settimana decisiva, Prandelli e il presidente Preziosi si incontreranno, sarà fumata bianca o nera?