Rigoni: "Un successo per i nostri tifosi". Rossettini "Difendiamo coralmente"

 di Franco Avanzini articolo letto 356 volte

Al termine nel match vinto dal Genoa sul Sassuolo per 1 a 0 hanno parlato Luca Rigoni e Luca Rossettini. Il centrocampista veneto ha spiegato: "Da quando è arrivato Ballardini siamo stati bravi a ricompattarci. Abbiamo fatto un cammino straordinario con Ballardini dopo un inizio difficoltoso. Volevamo chiudere questa parte di campionato con una grande vittoria per la nostra gente. Sicuramente i risultati hanno regalato maggiore sicurezza nei propri mezzi. Siamo stati bravi a dare una svolta a questo campionato". Sul centrocampo cosa cambia giocare con Veloso o con Bertolacci. "Dovete chiederlo al mister. Veloso, Omeonga, Brlek e Cofie sono tutti ottimi giocatori". Rigoni sempre al Genoa. "Ho ricevuto tanti messaggi d'affetto e cerco di ripagarli in campo. Io volevo venire qua sin da piccolo per giocare di fronte a questi tifosi. Ero certo questa estate che non fosse finito il mio ciclo". Prossimo obiettivo? "Riposarsi un po' e poi riprendere il cammino portato avanti sinora". Classifica ora tranquilla. "Avremo meno ansia ma non dovremo esser superficiali. Con le vittorie si prende fiducia nei propri mezzi. La qualità non ci manca". Galabinov e Biraschi i migliori oggi. "Un elogio a Galabinov perché non è sempre facile giocare quando lo fai poco. Anche Biraschi ha dimostrato di essere sempre pronto. Abbiamo una rosa sicuramente molto valida". Rivincita tua rispetto al passato. "Assolutamente no. Ora giochiamo da gruppo e otteniamo vittorie ed aiutarci nei momenti di difficoltà".

Quindi parola al difensore: "Sta diventando la base per costruire i nostri punti la difesa e è la partenza per poi diventare più pericolosi e cattivi davanti". Un ruolo diverso per te. "Mi son trovato bene. Tutta la squadra difende a partire dagli attaccanti". Dove ti trovi meglio? "Probabilmente da centrale ma anche nella posizione odierna va bene. Se ci aiutiamo tutti possiamo giocare ovunque". Una vittoria ottenuta con elementi che non giocano tanto. "Sono contento per Galabinov un elemento che si sbatte e lavora soda in settimana. Ha fatto la differenza, fatto il gol tenuto palla e fatto salire la squadra". Squadra che prende pochissimi gol "Ci aiutiamo tutti, anche questo serve". Obiettivi per il futuro. "Andare avanti gara per gara. Ci crediamo nel migliorare questa classifica. Un successo importante per il futuro".