Rolando Maran: "Paloschi e Simeone insieme? Chissà, magari in futuro"

08.02.2020 13:37 di Franco Avanzini   Vedi letture

Il tecnico del Cagliari Rolando Maran ha parlato prima della partenza con la squadra per Genova dove domani alle ore 15 affronterà il Genoa in un match molto importante per la classifica; una graduatoria che vede la squadra sarda in piena corsa per l'Europa League. Intanto si guarda alla formazione e al sorpasso effettuato ieri sera dal Bologna: "Gli assenti sono Pavoletti, Rog e Ceppitelli che sono infortunati oltre allo squalificato Cigarini. Nn ci interessa il risultato delle avversarie ma solo sulla nostra prestazione. Domani sarà dura e dovremo esser bravi a fare meno errori possibili".

Sul modulo l'allenatore spiega: "Si lavora ogni settimana sul come sistemarci in campo. Vedremo come posizionarsi sul terreno di gioco contro il Genoa; il modulo può variare di settimana in settimana". Pereiro è pronto, partirà titolare? "Non ha giocato molto quest'anno ma può sicuramente aiutarci da qui alla fine della stagione". Genoa-Cagliari in pratica è pure un confronto tra i due portieri: "Cragno è tornato quello che conoscevamo e ovviamente sia lui il prescelto da Mancini per i prossimi Europei".

Paloschi e Simeone assieme potranno mai giocare: "Certo, perchè no -replica il tecnico dei sardi - Al momento giochiamo con una punta sola ma chissà che in futuro non si possa cambiare". Il successo manca da due mesi: "Non dobbiamo avere il braccino perché proprio al momento topico gettiamo i tre punti alle ortiche, è già successo". Spesso il Cagliari subisce gol nei minuti finali di gara: "I gol presi valgono sempre uguali, sia presi all'inizio che alla fine. Certo stiamo lavorando anche sotto questo aspetto". Per sostituire lo squalificato Cigarini: "Ho varie opzioni, c'è Oliva ma anche Nainggolan che può giocare in quel ruolo specifico".