Stelle nello Sport, parola a Spolli e Biraschi

22.03.2018 21:38 di Franco Avanzini   Vedi letture

Stella nello Sport si è presentato presso l'Acquario di Genova. Tutte maggiori le società calcistiche, ma non solo, erano presenti nella splendida cornice genovese. Per il Grifone hanno partecipato Nicolas Spolli e Davide Biraschi che si sono concessi ai giornalisti presenti parlando della manifestazione ma anche del futuro della formazione rossoblu.

L'argentino Spolli parla di Stelle nello Sport: "E' una serata importante e noi cerchiamo di essere sempre presenti a manifestazioni del genere". Quindi l'argomento diventa il Grifone: "Avremo due partite importanti contro Spal e Cagliari poi penseremo al derby prima e al Crotone dopo. Ci giocheremo molto in queste gare. Cercheremo di prepararle al meglio". Ultime due prestazioni in cui il Genoa ha ben giocato ma non ha raccolto nulla. "Contro Milan e Napoli abbiamo giocato bene ma non siamo riusciti a raccogliere punti. La prestazione però è stata ottima anche se dovremo migliorare. Adesso però pensiamo alla Spal, gara durissima ma che vogliamo vincere". Sul rientro di giocatori come Izzo e Rossi, l'argentino spiega: "Tutti i giocatori sono importanti. Siamo una rosa molto competitiva e ognuno di noi potrà dare il proprio contributo. Aspettiamo che tutti possano tornare per darci una mano". Sul derby: "Sappiamo quanto i tifosi ci tengano ma prima dobbiamo penare alla Spal, un incontro difficilissimo. Poi ci sarà il Cagliari e quindi penseremo al derby che è una gara che non serve commentarla". Sul gol che manca: "Purtroppo il gol non arriva ma sono certo che arriverà. Abbiamo attaccanti importanti che sicuramente troveranno la rete".

Quindi ecco Davide Biraschi che spiega: "Sono venuto molto volentieri a questa festa perché la solidarietà è molto importante". Sul prossimo cammino genoano: "Arriviamo da sconfitte che non fanno bene per il morale. Il nostro obiettivo è la salvezza. Abbiamo tre gare fondamentali da cercare di vincere per levarci da una classifica che a detta di tanti non ci appartiene". Ferraris protagonista? "La Gradinata ci da sempre una mano e è sempre bello giocare davanti al nostro pubblico". Sulla sua posizione: "Se c'è bisogno posso anche giocare davanti quando tornerà Izzo che è un grande giocatore. Io sono comunque a disposizione della squadra e sono contento per il cammino fatto sinora". Sul rientro di Rossi e Taarabt: "Saranno fondamentali. Pepito Rossi è di un altra categoria anche Adel sarà importante per noi. Ma tutti sono molto importanti anche i giovani". Sul derby: "Sarebbe una grande soddisfazione vincere. Da un anno e mezzo sono qui e ancora non l'ho vinto. Spero di riuscirvi al prossimo"