Top and Flop Rossoblu, sorrisi per tutti ma che pubblico...

18.03.2019 10:32 di Franco Avanzini   Vedi letture

La TOP & FLOP Rossoblu torna a sorridere completamente per un grande successo, probabilmente anche insperato all'inizio, del Genoa contro la capolista Juventus. Un 2 a 0 firmato Sturaro e Pandev che hanno suggellato di fatto una sfida giocata benissimo dai liguri e male dai piemontesi. Var protagonista nel bene e nel male per il Grifone: un rigore concesso dall'arbitro alla squadra di mister Prandelli e poi tolto e quindi un gol di Dybala annullato per un precedente intervento scorretto. Per il resto una partita che ha messo in mostra un Genoa positivo mentre sull'altro fronte la Juventus probabilmente ha patito la mancanza di energie spese tutte contro l'Atletico Madrid nella sfida di Champions League. Ma ecco i TOP di giornata, tenendo presente che non ci sono elementi da inserire nella categoria negativa,

GRADINATA NORD: per una volta vogliamo premiare in primis il pubblico genoano che soffre tanto, raramente riceve soddisfazioni ma tiene sempre alto il proprio nome con incitamento costante e continuo. Contro la capolista del campionato la Nord, e tutto il resto dello stadio, ha incitato la squadra per 94 minuti senza soluzione di continuità

GORAN PANDEV: spacca la partita con il suo ingresso in campo. La difesa juventina non riesce a frenarlo e subito resta a guardare su una sua serpentina in area non conclusa. Poi segna un gol molto bello servito da Kouamé; grandissimi applausi anche nel momento del suo ingresso in campo. Il macedone è davvero nel cuore di tutti i tifosi genoani

STEFANO STURARO: esordio genoano numero due con gol cosa si poteva chiedere di più? Si sistema sulla sinistra del campo e riesce a condensare in pochi minuti il proprio bagaglio di esperienza mettendo a favore dei propri compagni. Mette in mostra tutta la garra possibile e una genoanità davvero elevata 

DOMENICO CRISCITO: altro genoano vero che contro la Juventus non sbaglia nessun movimento e neppure un pallone. Ha perso la Nazionale, per il momento, ma è il Genoa la sua vera nazionale e il suo unico pensiero. Da tutto per questa maglia e esce dal campo tra gli applausi. Con Emre Can le da e le prende ma alla fine gli mette la museruola non permettendogli alcunchè

IVAN RADOVANOVIC: ricama alcuni palloni come mai si era visto a Genova. Sta superando il momento di empasse rossoblu e contro la Juventus ha giocato la sua migliore gara. La velocità resta la stessa ma questa volta mette in campo una voglia che nessuno conosceva. E' un giocatore sicuramente molto utile alla causa rossoblu per il futuro

CRISTIAN ROMERO: subito ammonito ha fatto spallucce proseguendo sulla sua strada senza frenarsi mai. Il giallo non gli è pesato e, come era capitato a Torino, ha proseguito a difendere con ordine senza sbagliare mai e soprattutto senza mostrare mai alcuna titubanza