Tutti gli uomini di Ivan Juric

 di GianPiero Gallotti articolo letto 531 volte

Il Grifone versione Ivan Juric  2.0 sta prendendo forma, anche se non è ancora completo. Alcuni giocatori sono infatti sul piede di partenza, mentre altri dovranno arrivare. Vediamo dunque al momento la situazione per ogni componente della rosa rossoblù:

 

Mattia Perin:

Il portierone rossoblù è pronto a riprendersi il compito di difendere la porta del Genoa dopo gli infortuni che ne hanno condizionato la stagione scorsa. Ha bisogno di ritrovare la condizione ottimale, e da tempo sta lavorando duro proprio per questo e farsi trovare pronto per il primo appuntamento ufficiale del 13 Agosto in Coppa Italia.

 

Eugenio Lamanna:

Secondo affidabile alle spalle di Mattia.

 

Lukas Zima:

Con lui il Genoa può vantare un trio di portieri davvero di tutto rispetto.

 

Davide Biraschi:

Avrà certamente più spazio che nella scorsa stagione.

 

Davide Brivio:

Già l'anno scorso il Genoa voleva mandarlo a giocare con continuità in qualche altra società, ma lui rifiutò tutte le destinazioni proposte, preferendo restare in rossoblù. Sta a lui ora convincere Ivan Juric di meritare spazio.

 

Riccardo Fiamozzi:

Dovrebbe lasciare il Genoa entro pochissimi giorni, forse già domani. La sua destinazione dovrebbe essere Avellino.

 

Santiago Gentiletti:

Per lui nella scorsa stagione luci ed ombre. Ha le qualità per poter puntare ad un pronto riscatto.

 

Armando Izzo:

Cosa dire di lui? Ottimo ragazzo, ottimo difensore, grande professionista. A Ottobre (o forse prima se verranno accolte le richieste del suo avvocato) tornerà in campo. Deciso a riprendersi tutto quello che gli è stato tolto nel finale dello scorso campionato.

 

Nicolas Spolli:

Uno dei rinforzi per la difesa del Grifone. Sorprenderà tutti. Almeno coloro che, non conoscendolo, hanno storto il naso per il suo arrivo.

 

Ervin Zukanovic:

Ottimo rinforzo per la difesa colabrodo del Genoa versione seconda metà della passata stagione.

 

Andrea Bertolacci:

Un ritorno importante per il centrocampo rossoblù. Giocatore che può far fare alla squadra un salto di qualità.

 

Ricardo Centurion:

Arriva, riparte, ritorna. Un teatrino che ha un po' indispettito i tifosi rossoblù. Ora però è un giocatore del Genoa. E vedrete che giocatore. Lui per ora non parla, ma lavora tanto sul campo per trovare al più presto la condizione migliore. Ed è quello che conta.

 

Isaac Cofie:

Solare, determinato e . . . genoano. Non ha i piedi di Maradona, ma quando è chiamato in causa il Mister sa che il suo lo farà sempre, senza risparmiarsi. Una pedina importante per la rosa del Grifone.

 

Oscar Hiljemark:

In questa prima fase di preparazione dà l'impressione di essere più a suo agio nel centrocampo del Grifone rispetto al passato e di avere quindi maggiormente assimilato i dettami del Mister.

 

Diego Laxalt:

Pedina importantissima per questo Genoa. Le sue corse forsennate sulla fascia sono un'arma letale a disposizione del tecnico, che da sempre lo stima e lo apprezza moltissimo.

 

Darko Lazovic:

Vale il discorso fatto per Gentiletti: luci ed ombre. Speriamo che nella prossima stagione siano di più le luci.

 

Leonardo Morosini:

Partirà a giorni per fare esperienza e giocare con più continuità. Probabile destinazione il Carpi.

 

Nikola Ninkovic:

Juric con lui dosa bastone e carota. Ha le potenzialità per essere la rivelazione del campionato.

 

Luca Rigoni:

Grinta e qualità in qualunque zona del campo sia richiesta la sua presenza. Preziosissimo.

 

Aleandro Rosi:

Un mastino che garantisce impegno e forza fisica abbinate ad una buona tecnica. Dovrebbe restare al Grifone.

 

Thomas Rodriguez:

Deve maturare e apprendere le malizie necessarie per affrontare un campionato difficile come la nostra massima serie. Ha però grande volontà di apprendimento e potrebbe dunque presto tornare utile alla causa rossoblù. Dipenderà da lui.

 

Miguel Veloso:

Non ha bisogno di presentazioni.

 

Adel Taarabt:

Forse uno dei rinforzi più inaspettati ma allo stesso tempo preziosi per il Genoa. Tanto infatti impresentabile lo scorso campionato quanto determinato e voglioso di strafare oggi. Si è presentato a Bardonecchia con almeno sette o otto chili di meno e una gran voglia di tornare ad essere un calciatore di primo livello. Se continua con questa determinazione tornerà ad essere quello della sua prima esperienza italiana con la maglia rossonera, cioè un giocatore di livello europeo.

 

Andrej Galabinov:

Ha forza fisica da vendere abbinata ad una buona tecnica. E' arrivato come rincalzo ma sta già mettendo in difficoltà il tecnico con i suoi gol, alcuni davvero di pregevole fattura.

 

Gianluca Lapadula:

E' un ottimo attaccante e siamo certi che con la maglia del Grifone lo dimostrerà presto a suon di gol. Il problema è quando potrà farlo. La fascite plantare dalla quale si sta curando non dà tempi certi di recupero. E comunque, una volta tornato a correre, avrà bisogno di fare la preparazione. Secondo noi sarà difficile vederlo giocare su buoni livelli prima del mese di Ottobre.

 

Raffaele Palladino:

Ottima persona, sia sul campo che fuori. Il suo aiuto si farà sentire.

 

Serge Gakpè:

Non sembra far parte dell'attuale progetto tecnico rossoblù. Il Bari si è fatto avanti per ingaggiarlo, ma oltre ai pugliesi le prestazioni dell'attaccante sembrano essere appetite anche da alcune squadre di League 1. Starà al giocatoe (oltre che ovviamente al Genoa) scegliere la propria destinazione.

 

Goran Pandev:

Professionista esemplare. Si è sempre allenato con la massima serietà nonostante il periodo non certo brillante che ha attraversato. E così facendo si è fatto trovare pronto quando il Grifone ha avuto bisogno dei suoi gol. Giusto rinnovargli il contratto.

 

Giovanni Simeone:

Attaccante di razza nonostante la giovane età. E' nel mirino di diverse squadre, italiane ed estere, ma se nessuna pagherà il prezzo richiesto dalla Società rossoblù potrebbe rimanere qui. Inutile dire che è quello che si augurano tutti.

 

Hanno invece già lasciato il Genoa:

Burdisso (fine contratto), Ntcham (fine prestito), Orban (rescissione), Rubinho (fine contratto), Cataldi (fine prestito), Beghetto (Frosinone), Pinilla (rescissione), Ujkani (Cremonese), Munoz (Leganes).

 

Gip