Una novità per il calcio italiano, il boxing day

26.12.2018 12:01 di Franco Avanzini articolo letto 222 volte

Boxing Day, giorno di inizio dei saldi in Inghilterra e comunque nei paesi facenti parte il Commonwealth; ma inizialmente giornata in cui le famiglie ricche preparavano delle scatole (box) con doni e avanzi di cibo, da donare al personale della servitù che, in questa data, avevano il giorno di festa che sfruttavano per andare a far visita alle proprie famiglie. Festeggiato nella giornata del 26 dicembre è anche data importante per lo sport anglosassone: si disputano infatti le maggiori gare di vari eventi sportivi, calcistici, ippici e rugbistici.

Quest'anno anche il calcio italiano si adegua e quest'oggi si giocherà dunque l'intera giornata del torneo maggiore del nostro Paese. Così, dopo il pranzo Natalizio, ecco che quello di Santo Stefano sarà un giorno un pochino diverso dal solito. Per il genoano una trasferta non facile in Sardegna oppure con lo sguardo rivolto alla televisione per seguire l'amata squadra del cuore.

Una vera e propria novità che, solamente in serata dopo il posticipo, avrà la propria risposta: sarà piaciuta oppure no? E gli stadi che colpo d'occhio presenteranno? In Inghilterra sono sempre pieni ma il boxing day è oramai una tradizione più che consolidata oltre Manica. In Italia non si sa; si brancola un po' nel buio. Con un calcio spezzatino, orari sempre più diversi l'uno dall'altro, ecco questa nuova soluzione per la penultima giornata di andata.

Il Grifone a Cagliari cercherà di digerire al meglio il pranzo (non certo pesante per i giocatori) Natalizio e tornare in Liguria con un risultato positivo che possa mettere un altro mattoncino al raggiungimento di un biettivo, come la salvezza, da raggiungere nel più breve tempo possibile.