Verona-Genoa, le probabili formazioni: qualche cambio in mezzo al campo

11.01.2020 18:44 di Franco Avanzini   Vedi letture

Difficile per non dire impossibile ipotizzare che la squadra che ha perso con grande onore a Torino in Coppa Italia possa esser riproposta in campionato dal tecnico Davide Nicola nella trasferta di Verona di domani (inizio ore 18). Soprattutto in mezzo al campo il Genoa si presenterà con qualche novità con un Lasse Schone che potrebbe anche riposare dopo la fatica nella manifestazione nazionale e una condizione che l'ha visto non al massimo, fisicamente parlando, sul finire della sua prestazione. Anche Barreca dovrebbe tornare in panchina dopo la sua comparsata, positiva, allo stadio Grande Torino. 

Così ecco che in cabina di regia dovrebbe esser riproposto Ivan Radovanovic che ha grande voglia di riscatto dopo il rigore sbagliato in Piemonte. Al suo fianco Jagiello sembrerebbe il favorito con Sturaro dall'altra parte tenendo soprattutto conto della condizione fisica non ottimale dell'ex Udinese Valon Behrami. Ghiglione ed Ankersen si giocano un posto sulla fascia destra mentre sull'altro fronte Pajac dovrebbe riprendersi la maglia da titolare anche se resta in ballottaggio con Agudelo.

In difesa riecco il trio solito con il ritorno del capitano Mimmo Criscito a formare la linea difensiva con Biraschi e Romero, davanti a Perin che torna a difendere i pali della porta ligure. Per quanto concerne l'attacco Goran Pandev torna in duo con Favilli che peraltro si è dato da fare per 120 minuti senza mai risparmiarsi, segnando una rete e dimostrando che, se in forma, potrà assolutamente venir bene alla causa genoana. Possibile formazione:

Perin, Biraschi, Romero, Criscito, Ghiglione (Ankersen), Sturaro, Radovanovic, Jagiello, Pajac (Agudelo), Pandev, Favilli

Ivan Juric e la schiera di ex genoani attendono questa gara con trepidazione. Obiettivo fare lo sgambetto ad una compagine che li ha cresciuti ma poi non gli ha dato totalmente fiducia.  Gunter, Veloso e Lazovic dovrebbero giocare dal primo minuto tenendo presente che Bessa e Salcedo sono infortunati. Il primo ancora non recuperabile mentre il secondo sarà valutato nelle prossime ore. In panchina va invece l'altro ex Bocchetti. Torna in mezzo al campo Amrabat mentre sarà Pazzini l'unica punta. L'ex sampdoriano è favorito su Di Carmine. Una maglia se la giocano pure Verre e Zaccagni. Formazione d'avvio sfida:

Silvestri, Rrhamani, Kumbulla, Gunter, Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic, Pessina, Verre (Zaccagni), Pazzini (Di Carmine)