The Day After: pomeriggio di passione con uno sguardo al Ferraris

12.05.2019 08:55 di Franco Avanzini   Vedi letture

Tutto può cambiare alle ore 16.50 di questo pomeriggio. Sì, perché l'Udinese a Frosinone avrà già giocato da un po' e l'Empoli avrà appena terminato la gara del Ferraris contro la Sampdoria. La speranza è riposta soprattutto nei "cugini" che potrebbero battere i toscani e di fatto consegnare la salvezza al Grifone. Ma si può tifare per i blucerchiati quest'oggi? Ieri il tecnico Prandelli in conferenza stampa post Atalanta-Genoa lo ha candidamente affermato. D'altra parte per l'ennesima volta occorrerà sperare nel risultato altrui piuttosto che sul proprio. Quel che preoccupa è che l'Empoli le motivazioni le avrà, la Samp...un po' meno.

Ma guardando in casa Genoa la gara di ieri ha nuovamente mostrato come un calo di concentrazione possa causare danni irreparabili. O per lo meno, che sarebbero riparabili se l'attacco funzionasse a dovere; viceversa con i "cannoni" a disposizione ai liguri difficilmente si può sperare in una rimonta. Questa volta, dopo Veloso contro il Torino, l'errore marchiano lo ha commesso Zukanovic che ha lasciato strada e campo aperto a Barrow che era appena entrato e non vedeva l'ora di mettersi in evidenza. E così è stato. 

Il gol subito in avvio di ripresa ha fatto saltare i piani della formazione del tecnico Prandelli. Cambiare mentalità, da quella prettamente difensiva ad una più marcatamente offensiva, non sembrava essere nelle corde del Grifone e così la Dea ne ha subito approfittato mettendo in cassaforte il risultato con il raddoppio di Castagne. E così è stata notte fonda con il risultato mitigato solamente dalla rete in chiusura di sfida di Pandev, un vero lampo nel buio, che avrebbe dovuto regalare gli ultimi minuti di assedio genoano ma che invece si sono trasformati in un totale controllo del pallone da parte di Zapata e compagni. 

Cent'ottanta minuti alla chiusura del torneo; Cagliari al Ferraris e Fiorentina a Campo di Marte sono le avversarie del Grifone che chiuderanno questa triste e brutta stagione. Salvezza assolutamente alla portata soprattutto se da Genova oggi pomeriggio giungeranno notizie positive. Certo che è clamoroso come per restare in Serie A occorra guardare al risultato dei "cugini". Mancava proprio questa situazione ad un campionato da archiviare al più presto con ben poche soddisfazioni...