The Day After: si vede la mano di Ballardini

20.11.2017 08:55 di Franco Avanzini articolo letto 430 volte

Davide Ballardini esordisce per la terza volta sulla panchina del Genoa e per la terza volta ottiene subito un risultato positivo. Questa importante vittoria calabrese regala ai liguri una grande boccata d'ossigeno e soprattutto ha dimostrato come la salvezza sia davvero possibile seppur in una giornata in cui non arrivano certamente grandi risultati favorevoli dagli altri campi. Certo, di strada da fare ce ne sarà ancora parecchia ma l'inizio è dolce per davvero.

Il pesto insomma ha battuto la 'nduia; il gusto delicato ha avuto la meglio su quello più forte e piccante. Davide Nicola non ci ha capito molto. Ballardini lo ha messo in scacco nel primo tempo vincendo la lotta a centrocampo grazie ad un uomo in più. Rigoni faceva il pendolare tra la metà campo e la zona offensiva proponendosi alle spalle degli avversari e prendendoli spesso in contropiede. Veloso sbagliava molto negli appoggi ma risultava assolutamente imbattibile nel contrastare gli avversari e nel rubare palloni.

La cerniera mediana del campo aveva sempre la meglio sugli avversari che parevano spaesati e impossibilitati a rendersi pericolosi dalle parti di Perin. Nicola così era costretto a mettersi a specchio nella ripresa facendo entrare Rohden  rinfoltendo così il centrocampo.

Davide Ballardini si è sbracciato dalla panchina soprattutto nella ripresa dopo una prima frazione passata tranquillamente a braccia conserte. E non sono mancati i pugni alzati all'indirizzo di questo o quel suo giocatore. Una grinta che ha sicuramente aiutato coloro che sono scesi in campo a mantenere alta la concentrazione. 

Recuperato Spolli che ha disputato una partita davvero molto positiva, il prossimo passo sarà quello di rimettere in carreggiata Centurion che intanto ha saggiato per pochi minuti il campo. Una situazione che non si verificava da parecchi mesi. L'argentino ha grandi mezzi tecnici, Ballardini dovrà solamente cercare di motivare sempre più il giocatore che a sua volta dovrà esser bravo a mettersi in  mostra durante gli allenamenti settimanali.