Esclusiva: alla scoperta del Genoa Calcio Femminile 1999

16.10.2016 11:01 di Marina Denegri articolo letto 976 volte

Oggi vogliamo portarvi alla scoperta del Genoa Calcio Femminile 1999. E per farlo abbiamo incontrato Massimiliano Mechetti, Direttore Sportivo e Allenatore delle Giovanissime Regionali Under 14, che ha risposto ad alcune delle nostre domande.  Ecco cosa ci ha raccontato.

Mechetti, quando nasce il Genoa CF 1999?

"Il Genoa CF  nasce il 13 luglio 1999 e fin da quel momento lavora per un importante obiettivo: quello di far crescere, sia sotto il profilo calcistico sia sotto quello umano, piccole atlete appassionate dello sport più popolare nel mondo".

Da quando Lei ne fa parte?

«Faccio parte di questa Società dal primo giorno in cui è stata pensata, essendo uno dei fondatori.

In tutti questi anni dedicati al mondo del Calcio femminile ho visto moltissime Società nascere, altre fondersi con altre societa' di calcio maschile, altre ancora chiudere. Noi siamo ancora qua e con numeri che neanche nelle migliori delle ipotesi si potevano sperare. Piu' di 70 atlete nelle diverse Leve di riferimento!

Tutto questo grazie al lavoro costante dell'intero staff societario che sempre ha continuato a macinare lavoro senza sosta. E oggi i risultati sono sotto gli occhi di tutti".

Per chi ancora non lo sapesse il calcio femminile é nato a Genova con l’ACF Genova, prima squadra a vincere lo scudetto di categoria in Italia nel 1967/1968. Oggi é uno sport in forte crescita...

"Dalla scorsa stagione nel calcio femminile c'é stato l'avvento delle squadre professionistiche, per via della nuova normativa della F.I.G.C. che le obbliga ad avere anche il settore giovanile femminile.

Io seguo il calcio femminile dal lontano 1989, conosco questo mondo molto bene e mi sono fatto l'idea che dobbiamo vedere la possibilità di collaborare con le squadre professionistiche come un'ulteriore motivazione, come l'opportunità di proseguire un lavoro importante con la massima professionalità.

Dobbiamo cercare di sfruttare la possibilità di recepire i metodi e le loro tecniche di lavoro di chi é più avanti di noi grazie alla preparazione effettuata con tecnici qualificati, alle maggiori disponibilità  economiche, a strutture e attrezzature adeguate e all'avanguardia. Con l'obiettivo di preparare al meglio quelle calciatrici che per capacità potranno e vorranno in futuro proseguire nelle professionistiche".

Con quali Formazioni siete presenti nei Campionati 2016 2017?

"In questa stagione, appena iniziata, possiamo schierare nuovamente una Prima Squadra  di Serie C regionale , presentarci con ben 2 formazioni di Giovanissime Regionali Under 14 , una squadra Esordienti Under 12 e una formazione  di Calcio a 5".

Quali sono le vostre aspettative?

"Naturalmente l'obiettivo é quello di fare bene con tutte le leve impegnate nei relativi Campionati, con uno sguardo particolare sulla Under 14 Regionale che vanta una rosa di qualità in grado di puntare al Titolo Regionale".

A luglio avete iniziato un'importante collaborazione con la Polisportiva del Tigullio.

"Sì, una collaborazione importantissima. Gli amici Mirco Del Santo e  Luca Cavallo, ex calciatore professionista del Genoa, ci hanno permesso di avere un polo di Levante  che é il punto di riferimento per tutte le ragazze della Riviera che vogliono giocare a calcio e di cui Cavallo é oggi Responsabile Tecnico".

Avete anche una formazione maschile?

"Si, per la quarta stagione consecutiva la Società ha deciso di  impegnarsi anche nel settore maschile, fondando la “Scuola Calcio Grifone” e creando una importante collaborazione con la Storica Societa Anpi Sport E Casassa 1953.

Il settore dei Grifoncini, pur essendo nato da poco tempo, ha preso subito piede, facendo grossi progressi e dando grandi soddisfazioni".

Dove si possono trovare informazioni, risultati ed eventi del Genoa Calcio Femminile 1999?

"Innanzitutto sul sito ufficiale www.genoacf.it, che ha più di 900000 visualizzazioni. Poi anche sulla pagina Facebook, “Genoa Calcio Femminile”.

Ci parli di AIL, associazione italiana contro le leucemie mieloma e linfomi, che da anni supporta il vostro gruppo...

"Le calciatrici del Genoa CF1999 sono testimonial del progetto “tutti insieme per AIL” e sono molto orgogliose di portare il logo di questa prestigiosa Associazione sul petto.

Le ragazze, insieme a tutta la società, per la terza stagione consecutiva venderanno le stelle di Natale e le uova di Pasqua per raccogliere i fondi per AIL e il ricavato verrà consegnato personalmente presso il Padiglione 6 dell’Ospedale San Martino.

Siamo molto orgogliosi di essere testimonial di questo grande progetto e trovo molto importante  sensibilizzare già in tenera età su questi argomenti.

Promuoviamo il sociale e ci piacerebbe condividere il nostro spirito di iniziativa con altre squadre. Il bambino è il nucleo della nostra passione, prima di guardare i risultati ottenuti, facciamo molta attenzione alla formazione sportiva dei piccoli atleti. L’attività di gruppo aiuta il bambino a crescere».

Ringraziamo Massimiliano Mechetti per la cortesia e la disponibilità dimostrate e....forza Genoa CF 1999!