Ballardini in sala stampa

06.05.2018 17:36 di GianPiero Gallotti articolo letto 942 volte

Queste le parole del tecnico del Genoa Davide Ballardini dopo la sconfitta del Grifone per 2 - 3 ad opera della Fiorentina:

 

L’espulsione di Pandev?

“Non l’ho rivisto. Certo è che in parità numerica eravamo andati in vantaggio. In inferiorità numerica, avendo speso molto contro una squadra che si giocava molto, c’è stata poca logica. Bravi ai giocatori del Genoa”.

 

Contenti per il gol di Rossi?

“Siamo tutti contenti per lui. Per il ragazzo che è, per la sfortuna e speriamo che da qui in avanti possa fare bene”.

 

Oggi prove per l’anno prossimo?


“Abbiamo fatto delle grandi partite con il 3-5-2, poi ci sta durante la partita che si facciano dei cambiamenti perchè la partita te lo dice. Pensiamo a finire bene questa stagione e a fare delle buone partite. Oggi il Genoa ha fatto una partita di grande generosità e, fino all’espulsione di Pandev, di grande qualità di gioco. Si può ripartire e si può già pensare che si intravveda qualcosa per la stagione prossima. Questa squadra però non va stressata perchè ha dei giocatori con delle caratteristiche e se non sei compatto fai fatica”.

 

Espulsione di Pandev ingiusta?

“Non lo so e, ripeto, non l’ho visto. In undici contro undici era una bella partita, ben giocata da noi e da loro. Poi con un giocatore in meno la partita è stata brutta e nervosa”.

 

L’anno prossimo.

“Per me, nella prossima stagione con questi ragazzi e con l’aggiunta di qualche giocatore che ha determinate caratteristiche per completare la squadra, il Genoa deve avere voglia, con forza e con più gamba, per migliorare”.

 

Le parole del presidente.

“Ho parlato col presidente. Dipendeva da lui dire quello che poi ha dichiarato”.

 

Preziosi è stato un De Niro fantastico. Lei che attore è?


“Il presidente è insuperabile. E’ un attore, un cantante, è bravissimo a fare il suo mestiere. Io devo solo far bene il mio e, torno a dire, non è importante la conferma di un allenatore ma quello che c’è dietro. Con questi ragazzi che hanno fatto benissimo, bisogna completare la rosa e cercare di fare meglio. Questa passione che c’è intorno ad un club importante come il Genoa merita grandi giocatori”.