Cesare Prandelli: "Importante la continuità di risultati"

09.02.2019 11:34 di Franco Avanzini articolo letto 318 volte

Cesare Prandelli ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di domani al Dall'Ara che si giocherà alle ore 12.30 contro il Bologna. Questi i concetti espressi.

"Dedico  in primis un pensiero alle famiglie colpite dal dramma della perdita dei figli in Brasile" 

"La gara contro il Bologna é difficile. Troveremo un ambiente molto carico. Giocheremo per vincere non per contenere l'avversario" 

"Daniel Bessa é recuperato. Decideremo all'ultimo come giocare con quale sistema di gioco. Bessa é disponibile" 

"Abbiamo giocatori interessanti che sanno quello che devono fare. Voglio che i giocatori scendano in campo tranquilli e sappiano attaccare la profondità" 

"Troveremo una squadra carica dopo la vittoria in trasferta. Sicuramente saranno aggressivi, noi dovremo esser bravi a capire dove attaccarli con convinzione e decisione. Vogliamo cercare la vittoria"  

"Sentimento unico mio quello di affrontate mio figlio. È affascinante ma la gara si prepara al di la di questo rapporto" 

"Il tempo ci aiuta a capire le caratteristiche dei giocatori. Abbiamo preso i giocatori che volevamo. Sturaro non deve avere tanta pressione addosso, quando sarà recuperato sarà un grande giocatore per il Genoa" 

"È sempre nella nostra mente cercare il risultato. Fare prestazioni é importante, aiutano a portare a far punti" 

"Gunter é serio e lavora bene. È disponibile, se dovessi sceglierlo vuol dire che é pronto"

"Dobbiamo decidere come giocare in mezzo. Veloso ha recuperato la forma e ci sta aiutando. Abbiamo cinque giocatori che si possono integrare" 

"Sanabria di é presentato con grandi motivazioni, é un talento deve migliorare nella continuità. Dall'altra parte ci sono Santander e Destro. Non sappiamo chi giocherà.  Il primo é pericoloso in area e di testa, il secondo ha molta qualità anche se ha giocato poco"

"Avevo visto la gara di andata. Pippo Inzaghi non ha avuto fortuna anche se la squadra era compatta e equilibrata. Adesso é arrivato Mihajlovic e si é vista subito una squadra coraggiosa ed equilibrata"