Davide Nicola: "Il mercato è finito , ora concentrati sulla Mission Genoa"

01.02.2020 11:15 di Franco Avanzini   Vedi letture

Davide Nicola ha parlato in conferenza stampa al centro Sportivo Signorini presentando la prossima sfida contro l'Atalanta che si giocherà domani pomeriggio con fischio di inizio alle ore 15. Sulla chiusura del mercato dice: "Sappiamo che ci sono due tornate di mercato. In campo però noi lavoriamo comunque giornalmente e ho visto dei progressi. Ci attende una partita complicata contro una squadra tosta ma anche questo passaggio servirà a noi per comprendere meglio la nostra crescita".

Una ultima settimana di mercato molto caotica: "Parlando dal punto di vista tecnico io dico che la si affronta aumentando l'attenzione e il coinvolgimento da parte di tutti. Ci sono stati arrivi e partenze di molti giocatori ma non bisogna pensare ai singoli ma a quella che chiamo mission Genoa. Gli ultimi arrivi alimentano una sana competizione aumentando il livello tecnico della squadra".

Tanti i difensori presenti in rosa: "Tutte le ipotesi sono percorribili; dei giocatori presenti Zapata sta tornando in gruppo. Sarà l'avversaria che andremo ad incontrare che determinerà le scelte". Sul caso Criscito, il tecnico Nicola dice: "Sono contento che sia rimasto; Mimmo può ricoprire un paio di ruoli, lui sa come la penso". Su Favilli: "Non è semplice trovare un goleador da 25 gol a stagione. Favilli, che non giocava da molto tempo, sta dimostrandosi importante  come lo sarà anche Destro. L'importante è che tutti i giocatori si mettano a disposizione della squadra".

Pinamonti a Firenze ha commesso un errore: "I giocatori hanno bisogno di fiducia anche quando sbagliano. Lui ha dimostrato, nell'errore, di avere qualità. Questa squadra con la giusta determinazione può mostrare qualcosa di importante". E quindi due parole su come si affronta l'Atalanta del tecnico Gasperini: "L'Atalanta è migliorata negli anni. Ha un potenziale offensivo importante. Noi vogliamo fare una prestazione gagliarda, non dobbiamo avere alcun timore".