Meteo: goccia fredda sulla Liguria. Instabilità e calo termico

13.05.2018 09:14 di GianPiero Gallotti articolo letto 265 volte

Vi proponiamo l'interessante approfondimento, preparato dai redattori di Meteolanterna.net, sulle condizioni meteorologiche che ci attendono nelle prossime ore:

 

Una vasta area depressionaria colma di aria fredda e umida (saccatura) sta in queste ore approfondendosi sull'Europa occidentale, in particolare tra Francia, Spagna e Regno Unito. Essa è pilotata da un profondo vortice di bassa pressione.

Tale struttura depressionaria è alimentata da aria polare marittima di estrazione groenlandese e, nel corso delle prossime ore, tenderà a farsi via via più spigolosa durante il suo moto verso est.

Durante la giornata di Domenica si assisterà all'evoluzione in goccia fredda, ovvero una massa d'aria ricolma di aria fredda e instabile il cui comportamento è assolutamente autonomo, cioè non più pilotata da quel vortice sul nord Atlantico ma si muoverà di moto proprio, inglobata in un tessuto anticiclonico. Assisteremo pertanto a un vero e proprio "taglio" (in gergo tecnico lo chiamiamo "cut off") della saccatura nella sua parte più meridionale, dando vita a una figura perturbata indipendente dal flusso perturbato principale che scorre alle medie e alte latitudini.

Tale sistema depressionario (la goccia fredda) è prevista transitare proprio sulla verticale del Mar Ligure tra domenica sera e la giornata di lunedi promettendo dunque instabilità diffusa e un calo delle temperature che si farà piuttosto sensibile dalla notte tra domenica e lunedi.

Occorre sapere che queste figure bariche (le gocce fredde) sono di tra le dinamiche meteorologiche più difficili da prevedere e inquadrare al meglio, anche sotto la soglia delle 24 ore, in quanto masse d'aria estremamente instabili di natura e dal moto completamente indipendente cioè distaccate da figure depressionarie più vaste.

Che tempo aspettarsi dunque?

Quello che possiamo dare per certo è che da domenica il tempo tenderà a farsi via via più instabile, a tratti molto instabile specie dalla serata quando è previsto l'ingresso della goccia fredda sul golfo Ligure; in questo frangente ci attendiamo un passaggio di numerosi rovesci e temporali che a macchia di leopardo andranno a colpire non solo la Liguria ma in generale tutto il nord Italia. Vista la presenza di aria molto fredda in quota non possiamo escludere episodi di grandine sotto ai temporali.

Dunque domani non fatevi sorprendere se la giornata inizierà con il sole o con un tempo tutto sommato "tranquillo", dal pomeriggio le probabilità di essere interessati dai temporali aumenterà e il calo termico associato sarà piuttosto sensibile e improvviso. 

Il tempo rimarrà molto instabile anche per tutto lunedi, il calo delle temperature sarà molto incisivo tanto che ci aspettiamo il ritorno di qualche nevicata sulle Alpi occidentale a quote medie (1000-1200 metri) e una spolverata non da escludersi anche sulle nostre vette appenniniche.

(www.meteolanterna.net)