Serie A: presidenti divisi in tre fazioni

26.03.2020 13:20 di GianPiero Gallotti   Vedi letture
Fonte: Corriere della sera

Il rebus sul se ed eventualmente come portare a termine l'attuale campionato continua a tenere impegnati i presidenti delle varie società della massima serie, che di fatto sembrano essere sostanzialmente divisi in tre fazioni.

Da una parte ci sarebbero infatti i massimi dirigenti di Lazio, Napoli, Roma, Sassuolo e Cagliari, che premono affinchè si torni a giocare prima possibile per poter portare a termine il torneo.

Dall'altra invece i presidenti di Milan, Inter, Sampdoria, Genoa e Brescia, che vorrebbero veder congelata l'attuale classifica.

In mezzo tutte le altre società, che non hanno espresso una posizione netta in merito.

C'è poi la posizione della Juventus, con il presidente Agnelli che pare contrario alla ripresa del campionato, ma che non si esprime in maniera decisa essendo anche presidente dell'Eca (European Club Association), che vorrebbe invece portare a termine le competizioni europee.

Insomma, ogni Club pensa ai propri interessi, visto che in ballo ci sono cifre milionarie che per qualcuno potrebbe anche voler dire sopravvivenza.

Una soluzione andrà comunque trovata, anche se gli strascichi giudiziari, in un senso o nell'altro, rischiano di essere pesanti.

Gip