Genoa pagelle, nessuna sufficienza; attacco senza mordente

Pessima gara per il Genoa a Roma contro la Lazio dove viene travolto dalla formazione di Simone Inzaghi; due reti per tempo
29.09.2019 17:20 di Franco Avanzini   Vedi letture

Queste le nostre pagelle per quanto riguarda la sfida che il Genoa ha disputato all'Olimpico di Roma contro la Lazio

RADU voto 5.5: non si può dare la sufficienza a chi ha preso 4 reti anche se lui obiettivamente poco poteva fare sui quattro marcatori bianco-azzurri

EL YAMIQ voto 4.5: dalla sua parte scendono che è un piacere; due gol nel primo tempo sul suo fronte difensivo e pure il terzo giunge dalla sua zona di appartenenza

ROMERO voto 5.5: suo il colpo di testa pericoloso che avrebbe potuto consegnare l'1 a 1; sul terzo gol si fa trovare in attacco perché? 

CRISCITO voto 5: zoppica alquanto contro avversari che sembrano scatenati 

GHIGLIONE voto 5: una involuzione continua in peggio; nessun cross e nessuna spinta sulla sua fascia

CASSATA voto 5.5: all'esordio con la casacca genoana non riesce a fare il metronomo in mezzo al campo (dal 24' s.t. Schone voto s.v.: perché mandarlo in campo sullo 0 a 3?)

RADOVANOVIC voto 5: è tornato il giocatore dello scorso anno, lento, impacciato e con poco mordente

LERAGER voto 5: prestazione non positiva per un giocatore che sembrava praticamente insostituibile (dal 1' s.t. Pandev voto 5: non riesce ad illuminare il gioco)

BARRECA voto 5: non spinge, troppo timido e quindi viene sovrastato dagli avversari (dal 1' s.t. Pajac voto 5.5: qualcosina in più del compagno sostituto ma non certo cose eclatanti)

SANABRIA voto 5.5: un paio di colpi di testa con mira non propriamente precisa

KOUAMÉ voto 4: il peggiore perché non tiene una palla, non vince un contrasto e soprattutto non tira mai in porta e lui sarebbe un attaccante