Europeo 2020: la piccola Ungheria frena la grande Francia; è solo 1 a 1

19.06.2021 16:56 di Franco Avanzini   Vedi letture

Torna in campo la favoritissima Francia che, nel girone di ferro l'F, affronta probabilmente quella che è da considerarsi la "cenerentola" del raggruppamento, ovvero l'Ungheria. Si gioca a Budapest. Ungheresi che partono bene cercando di mettere un po' di pressione alla difesa transalpina. Non arrivano occasioni da rete ma di certo, come contro il Portogallo, la squadra magiara da dimostrazione di saper comunque tenere il campo anche contro avversari nettamente più forti. La Francia poi alza un po' il ritmo passati i primi 10 minuti e comincia a regalarsi qualche occasione da rete. Mbappè e Griezmann trovano il portiere avversario abile alla deviazione mentre Benzema davanti allo stesso numero uno calcia malamente a fondo campo. Quando decide di giocare la compagine di Deschamps fa davvero paura. Al secondo minuto di recupero succede l'imprevedibile: Attila Fiola evita l'intervento di Pavard, entra in area e batte Lloris per il clamoroso 1 a 0 magiaro. 

Attacca a tutto spiano la Francia ad inizio ripresa per recuperare subito il risultato. Ungheria tutta chiusa dietro pronta a ripartire in velocità. Pogba ci prova da fuori area rasoterra, sfera di poco fuori rispetto alla porta di Gulàcsi. Portiere che viene salvato dal palo al 13' sul tiro del neo entrato Dembelé. Ma la Francia non è quella della prima gara, fatica anche a causa del forte caldo sulla Puskas Arena. Al 21' Mbappé lavora un ottimo pallone in area, crossa basso, arriva Griezmann che insacca di precisione e potenza, 1 a 1. Mbappé ha la sfera per il raddoppio ma calcia fuori di poco. Sul fronte opposto Sallai calcia da fuori ma trova le mani di Lloris che si allunga a terra e blocca il pallone. Gara comunque vibrante con azioni interessanti sui due fronti. Al 36' Mbappé grande sassata in diagonale, Gulàcsi ci mette i pugni liberando la sua area. Non accade altro nonostante l'assalto dei francesi nei quattro minuti di recupero per l'Ungheria un pareggio meritatissimo; per la Francia invece un doppio passo indietro rispetto alla prima gara.