Nicola a SKY Sport: "La rabbia deve diventare benzina contro il Lecce"

16.07.2020 22:10 di Franco Avanzini   Vedi letture

Davide Nicola ha parlato ai microfoni di SKY Sport: "La nostra realtà è lottare sino alla fine. Il risultato non rispecchia il valore della gara che abbiamo fatto. Abbiamo creato tantissimo, eravamo venuti qui per vincere. Poi alla prima situazione avversaria abbiamo preso gol; poi a parte l'errore sul terzo gol e il tiro di Lukic, è stata una gara difficile da spiegare".

Prossime gare non semplici per il Genoa: "A noi interessa la gara che dobbiamo giocare non le altre, a quelle penseremo dopo. La rabbia deve essere trasformata in benzina per la partita contro il Lecce. Dobbiamo stare sul pezzo, per continuare a lavorare per il raggiungimento del nostro obiettivo. Vogliamo battere il Lecce, vogliamo raggiungere il nostro obiettivo"

Subito il gol il Genoa non è riuscito a reagire: "Noi abbiamo creato i presupposti per pareggiare - commenta Nicola a SKY Sport - poi sul 2 a 0 abbiamo rischiato qualcosa perdendo le distanze. Non c'era altro da fare. La rosa del Genoa è competitiva e valida. Dall'inizio dell'anno ci dibattiamo in queste difficoltà. Non dobbiamo preoccuparci sulla singola gara".

Che i calciatori non seguano quanto richiesto dal tecnico? "Con i ragazzi ho un rapporto schietto e sincero dove si toccano i vari aspetti. Sanno che non meritiamo la classifica che abbiamo adesso, non mi abbatto mai nelle situazioni negative come non mi esalto troppo per quelle positive. La squadra è venuta qui a Torino per vincere ma vedo che dobbiamo essere più attenti su alcune cose"

Bene inizialmente Iago Falque sulla trequarti: "Iago Falque ha dato quanto aveva, non giocava da aprile dello scorso anno; con noi ha fatto sei su sette gare. La qualità in campo c'era con lui ma anche con Sanabria, Schone e poi Pandev. Qualitativamente sono tutti giocatori validi dobbiamo però essere più cinici in certi momenti. Uno o due gol si possono recuperare anche se è meglio andare in vantaggio. La rabbia attuale deve ora diventare benzina per la prossima gara".