Genoa, al mercato invernale l'importante sarà non far danni

09.01.2018 12:33 di Franco Avanzini articolo letto 486 volte

Mercato aperto ma per ora che non ha regalato grandi emozioni ai tifosi del Genoa. L'arrivo di Giuseppe Rossi ha un pochino distolto l'opinione pubblica da altre possibili opzioni sia in entrata che in uscita. E' evidente che qualcosa sarà fatto soprattutto lasciando partire quei giocatori che non vengono praticamente mai utilizzati dal tecnico Davide Ballardini.

Landre, Rodriguez, Palladino, Centurion e Lazovic (che però vorrebbe restare) sono sul piede di partenza. A questi andrebbe aggiunto Santiago Gentiletti ma in questo caso occorrerà prima trovare un sostituto adeguato. C'è poi il discorso inerente a Andrej Galabinov che potrebbe lasciare il Grifone (fino a venerdì scorso pareva certa la partenza, dopo il gol al Sassuolo un po' meno e comunque difficilmente accetterebbe la serie cadetta).

In tal senso ecco che Leandro Castan potrebbe essere il nome ad hoc per il reparto difensivo. Presto per dire se l'operazione si concluderà positivamente o meno però la strada intrapresa pare quella giusta. A Marassi sabato scorso c'era Domenico “Mimmo” Criscito. Non è una novità che il giocatore attualmente allo Zenit vorrebbe tornare a vestire la casacca rossoblu. Ma accadrà già durante il mercato invernale o occorrerà attendere quello seguente estivo? Il suo contratto con la squadra russa scadrà il prossimo 30 giugno e sicuramente non rinnoverà. Attenzione però all'Inter che sarebbe interessata all'arrivo dell'esterno di sinistra!

Evidente come il mercato invernale serva più da palliativo piuttosto che per trovare veri e propri colpi importanti. Quello di quest'anno per il Genoa dovrà servire soprattutto per sfoltire una rosa troppo ampia. L'importante sarà farlo evitando cessioni dolorose che potrebbero poi ripercuotersi sull'andamento, attualmente positivo, della squadra in campionato.