Chievo Verona, tre punti di penalizzazione

13.09.2018 12:57 di Franco Avanzini articolo letto 401 volte

Se l'è cavata meglio di quanto potesse sperare il Chievo Verona. Il Tribunale Nazionale Federale infatti, accogliendo il deferimento del Procuratore Federale, ha inflitto tre punti di penalizzazione alla società veneta da scontare in questa stagione oltre ad una ammenda di 200 mila euro. Inoltre è stato sanzionato con tre mesi di inibizione il presidente del Consiglio di Amministrazione della società clivense Luca Campedelli e con 1 mese e 15 giorni di inibizione i consiglieri Piero Campedelli, Giuseppe Campedelli, Michele Cordioli e Antonio Cordioli.

Chievo che era stato deferito (assieme al Cesena sul quale non è intervenuto per intervenuta revoca dell'affiliazione) per aver sottoscritto le variazioni di tesseramento di alcuni giocatori indicando un corrispettivo superiore al reale e per plusvalenze fittizie contabilizzate a bilancio atte a favorire l'ottenimento della Licenza Nazionale e l'iscrizione ai campionati nelle ultime tre stagioni.