Genoa Camp, piacevole incontro per le piccole leve

 di Franco Avanzini articolo letto 232 volte

Genoa Mountain Camp 2017 che oggi ha vissuto una giornata particolare con l'incontro tra i piccoli genoani accompagnati dalle loro famiglie e alcuni protagonisti della Prima Squadra. Ad incontrarli e rispondere alle loro domande, tutte molto interessanti, sono stati Mattia Perin, Eddie Salcedo, Pietro Pellegri e Goran Pandev. Cuori in visibilio per tutti i campioncini in erba quando sono arrivati a contatto con i più famosi giocatori.

A Fulpmes località che nelle ultime stagione ha ospitato il Genoa Camp sono stati tanti gli autografi e i selfie fatti. Mattia Perin ha ricordato a tutti che: "Divertirsi è la ricetta per migliorarsi. Qui ci sono due elementi usciti dalla Cantera rossoblu, il merito è tutto degli allenatori presenti e di un fuoriclasse come Michele Sbravati".

Goran Pandev ha invece descritto il Camp come un modo importante per conoscersi: "Non c'entra da dove venite - ha detto - ma è importante che facciate amicizia tra di voi". I due "ragazzini" genoani Salcedo e Pellegri infine spieano che: "Occorre fare tanti sacrifici e noi siamo solamente all'inizio".