Roberto D'Aversa: "Il Genoa non è solo Piatek"

06.10.2018 15:35 di Franco Avanzini articolo letto 249 volte

Prima della partenza per Genova dove domani il Parma affronterà il Genoa nel lunch match dell'ottava giornata di campionato, ha parlato il tecnico degli emiliani Roberto D'Aversa partendo dal dualismo tra Siigardi e Ciciretti: "Deciderò domani chi far partire dal primo minuto, entrambi hanno avuto qualche piccolo problema. Siligardi quando chiamato in causa sinora però ha sempre fatto molto bene". Tante assenze in squadra: "Sopperiremo con la forza del gruppo. Chi scenderà in campo sono certo che darà il massimo per mostrare di aver raggiunto un livello di forma accettabile. Cinque i giocatori infortunati. Sierralta si è fatto male in allenamento calciando un rigore, Grassi e Inglese non ci saranno per delle botte, Biabiany e Gazzola non saranno disponibili a causa di problemi muscolari e Gervinho ha patito un lieve infortunio ma lo teniamo fuori per eviragli complicazioni".

Può migliorare questo Parm? "Assolutamente si. Ha buoni margini di miglioramento sia sotto la condizione fisica che nel gioco espresso. E i giocatori devono giocare maggiormente assieme per migliorare la bellezza del gioco". In difesa nessun problema. "Bruno Alves e Gagliolo sono recuperati appieno". Si troveranno a combattere con il capocannoniere Piatek: "E' un attaccante che segna tantissimo ma il Genoa non è solo Piatek. Ci sono giocatori di valore in tutti i reparti. Cito ad esempio Criscito e Romulo. Anche Kouamé sta dimostrando di poter benissimo giocare in Serie A".