Roma-Genoa, i precedenti

16.04.2018 13:45 di Franco Avanzini articolo letto 233 volte

Undici anni senza punti, ben 100 reti subite in tutte le gare sinora disputate nel campionato di Serie A da quando esiste il girone unico, bastano questi numeri per fare di Roma-Genoa una partita, almeno sulla carta, scontata. L'ultimo pareggio rossoblu nella Capitale infatti è del 1994 con Skuhravy che portò avanti i liguri e Cappioli che pareggiò per la squadra di casa. Addirittura bisogna tornare indietro di quattro anni per trovare l'ultimo successo genoano contro la Roma. Quella gara terminò 1 a 0 ma non si giocava all'Olimpico bensì al Flaminio. La rete decisiva, dopo una lunga galoppata dalla metà campo sino in porta, fu di "Pato" Aguilera.

Due partite positive a fronte di oltre ben 37 gare perse (su 50 disputate), 6 pareggi e 7 vittorie liguri delle quali 6 che sono comprese tra il 1933 e il 1951.

L'anno scorso la partita è ricordata soprattutto per due notizie che vanno ben oltre al gioco del calcio semplice: intanto l'addio allo sport più bello del mondo da parte di Francesco Totti e, da parte ligure, quell'incontro è famoso per la prima rete in Serie A realizzato da Pietro Pellegri. Fu un match interessante, perso 3 a 2, dopo il secondo pareggio realizzato da Lazovic e vanificato dal gol dell'ex Perotti.

Il gol di Pellegri, dopo pochi minuti dall'avvio, tra l'altro aveva spezzato una serie negativa che vedeva il Genoa non segnare all'Olimpico di Roma, in casa dei giallorossi, da tre gare consecutive.

Nel mese di aprile le due squadre si sono confrontate in cinque occasioni con quattro successi giallorossi e uno rossoblu (capitò il 18 aprile 1943 e la partita si chiuse 3 a 2 per i nostri).