Sinisa Mihajlovic: "Ho la leucemia ma combatterò come ho sempre fatto"

Conferenza stampa a Castelbedole per il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic che ha spiegato i motivi per i quali deve fermarsi
13.07.2019 16:50 di Franco Avanzini   Vedi letture

Sinisa Mihajlovic, tecnico del Bologna, ha parlato in conferenza stampa ai giornalisti presenti in quel di Casteldebole spiegando i motivi del suo momentaneo addio alla panchina della squadra felsinea. Accompagnato dai dirigenti Walter Sabatini e Marco Di Vaio e dal dottor Gianni Nanni, l'allenatore della squadra emiliana ha spiegato il motivo per cui dovrà fermarsi e ricorrere alle cure ospedaliere. Ecco le sue testuali parole riprese dal sito tuttomercatoweb.com:

"Quando è arrivato Walter ero geloso perché tutte le attenzioni mediche erano per lui (ride, ndr). Ho chiesto riservatezza perché volevo essere io per primo a dare la notizia. Purtroppo non tutti hanno rispettato questo desiderio per vendere qualche copia in più. Purtroppo, o per fortuna, abbiamo fatto alcuni esami e abbiamo scoperto delle anomalie che non c'erano 4 mesi fa. Abbiamo detto che avevo la febbre e la cosa più difficile è stata convincere mia moglie che fosse vero. Ho la leucemia. Ho passato la notte a piangere e ancora adesso ho lacrime ma non sono di paura: io da martedì andrò in ospedale e non vedo l'ora di iniziare a lottare per guarire. Ho spiegato ai miei giocatori che lotterò per vincere come ho insegnato loro a fare sul campo. Questa sfida la vincerò, non ci sono dubbi".

Il dirigente Walter Sabatini ha espresso la vicinanza al tecnico non solo dei presenti ma di tutto lo staff rossoblu e ha ricordato che: "Mihajlovic è e resterà l'allenatore del Bologna sino alla naturale scadenza del contratto. E' lui che ha in mano le sorti di questa squadra.Qualunque cosa accada nei prossimi giorni Mihajlovic resterà l'allenatore del Bologna"