Andreazzoli a SKY SPORT: "Abbiamo creato tanto ma non concretizzato"

20.09.2019 23:18 di Franco Avanzini   Vedi letture

Aurelio Andreazzoli ha parlato a SKY SPORT al temine della gara che il Genoa ha perso a Cagliari: "Non so cosa ci è mancato. Occorreva concretizzare quanto fatto. Nel primo tempo abbiamo prodotto molto, quattro o cinque opportunità che poi rimpiangiamo contro una squadra come questa. Non occorre piangere sul latte versato"

Forse sono mancate le idee a questa squadra, Schone ad esempio: "Quando affronti una gara sarebbe bello avere le idee chiare da subito, le correzioni poi si effettuano durante la gara. Con la voce non si arriva ai calciatori. non serve urlare. Ci si aiuta con le pause. I ragazzi l'hanno interpretata come preparata la prima parte, la seconda in salita a causa del gol subito, ci ha messo in difficoltà anche la situazione fisica di alcuni come Criscito. Abbiamo deciso così di passare a quattro. Non abbiamo gioito per il pari che siamo tornati sotto. Si torna a dire che la situazione diventa difficile come è stata"

La prestazione di Favili: "Favilli ha avuto la palla più importante del secondo tempo. Le valutazioni si fanno rispetto a quello che accade. Forse dovevamo sostituirlo prima ma non sapevano la condizione di Criscito così l'abbiamo fatta a venti minuti dalla fine" Situazione del Genoa simile a quella dell'Empoli dello scorso anno: "Mi dispiace quando si perde. Onestamente anche l'autorete è stato solamente un gran bel cross dell'avversario. Dobbiamo lavorare per essere produttivi. Non dipende da me poi la concretizzazione e non si può dire che i giocatori non abbiano la volontà di fare". Genoa che ha preparato così la partita? "Volevamo arrivare ad un certo livello di campo ed uscire sugli esterni. Sapevamo che centralmente si entrava male nella loro difesa. Volevamo uscire sui quinti e lo abbiamo fatto ma non siamo stati bravi a raccogliere. Occasioni ne abbiamo avute, ricordo quelle di Kouamé, Saponara, Schone, Favilli. Situazioni buone per segnare ne abbiamo avute tante e tanto è il rammarico che abbiamo. Il Cagliari è stato brillante, ha qualità ma numericamente non ci ha messo in grande difficoltà"