Gian Piero Gasperini: "Siamo in emergenza ma vogliamo rifarci"

 di Franco Avanzini articolo letto 83 volte

Conferenza stampa pre Inter per Gian Piero Gasperini che parla della sfida coi nerazzurri ma anche della passata sconfitta a Modena contro il Carpi. Si parte proprio da quest'ultima sfida. "Pur non giocando al meglio eravamo riusciti a portare la partita contro il Carpi dalla nostra parte. Avevamo anche avuto l'opportunità di raddoppiare poi tutto è cambiato in due minuti. Certo non abbiamo giocato bene, ci abbiamo messo del nostro in quella sfida ma non tutto è andato per il verso giusto. Per fortuna domani giocheremo di nuovo. E' certamente un bene per noi che abbiamo voglia di rifarci. Davanti al nostro pubblico abbiamo sempre fatto buone figure. Sono certo che anche domani sarà così". Inter che arriva puntando ad un posto europeo, in forma e con un attacco nel quale Icardi sembrerebbe in gran forma. "L'Inter è una formazione di qualità. Anche lei ha passato però un momento negativo in questo torneo. Come, in fondo, capitato un po' a tutte. Era in vetta alla classifica poi ha perso qualche posizione. Ultimamente si è ripresa e sta facendo bene. I nerazzurri hanno qualità e una condizione invidiabile. Mi aspetto la miglior Inter domani sera".

Genoa che dovrà reagire dopo il k.o. di Modena. "Sono certo che ci sarà la giusta reazione. In fondo in questa stagione i ragazzi hanno sempre saputo rialzare la testa dopo qualche gara andata meno bene. Sono contento di questo gruppo. Mai siamo stati realmente invischiati nella zona retrocessione. C'è sempre stata una giusta sterzata. In fondo abbiamo solo sbagliato qualche tempo di alcune partite. Prima avevamo defezioni soprattutto a centrocampo e in attacco. Ora siamo un po' in défaillance in difesa. Ma abbiamo elementi capaci di adattarsi in qualunque condizione". A proposito degli assenti la situazione è la seguente e la spiega lo stesso tecnico: "Perin e Burdisso hanno chiuso la stagione. Pandev forse riusciremo a vederlo prima della conclusione della stessa. Izzo è squalificato e Rincon vedremo ma difficilmente potrà giocare domani sera".

Sostituire El General non sarà semplice. "Purtroppo parliamo di un elemento con determinate caratteristiche, difficile da sostituire. Dovremo però trovare egualmente i giusti equilibri sul terreno di gioco ma non sarà facile giocare senza di lui". Lo spirito del Grifone: "E' sicuramente positivo. Vogliamo rifarci dopo la battuta d'arresto di sabato. C'è il rammarico per quella sfida ma dobbiamo comunque voltar pagina. Ci spiace non esser stati capaci di sfruttare quella situazione, soprattutto dopo esser andati in vantaggio. Abbiamo però la qualità per disputare un buon incontro". Un gruppo di giocatori che Gasperini elogia. "Devo ringraziarli per quanto fatto sinora. Hanno sempre dato tutto di loro stessi".

Giocatori che sono stati utilizzati in maniera costanti, mancano un po' all'appello Ntcham e Capel. "Ntcham è giovane e lo abbiamo visto. Capel si sta adattando a un ruolo nuovo. Di lui posso solo parlar bene. Ha sempre tenuto un comportamento esemplare". Ricordi della gara della scorsa stagione. "Fu una grande partita quella. La vincemmo 3 a 2 grazie a Kucka, fu una sfida colma di occasioni. Giocavamo entrambe per un obiettivo europeo. Per noi era quasi una gara da favola, all'interno di quello stadio così festante. Domani sera sarà invece una sfida diversa. Sono certo però che lo spettacolo non mancherà".