Juric: "A centrocampo siamo un po' in emergenza"

 di GianPiero Gallotti articolo letto 1497 volte

Si è tenuta nel primo pomeriggio di oggi, nella sala stampa di Villa Rostan, la prima conferenza stampa pregara di questo nuovo anno del tecnico del Grifone Ivan Juric.

Questi i concetti da lui espressi:

 

I nuovi arrivati, sia Pinilla che Morosini, sono abbastanza indietro.

Penso che le ultime partite del Genoa, a livello di gioco, siano state buone. La squadra al ritorno dalle vacanze l'ho trovata giusta e carica e spero quindi di riprendere bene il nostro cammino.

A centrocampo in questo momento c'è emergenza assoluta. Abbiamo solo Cofie e Rigoni e non abbiamo cambi per cui Rigoni dovrà adattarsi in un ruolo al quale non è abituato. Il suo spostamento ci creerà però anche qualche problema in attacco. 

La Roma con Spalletti mi sembra più attenta e tosta, con il vantaggio di poter schierare giocatori veramente ottimi. Con loro non devi sbagliare niente.

Simeone lo abbiamo preso per costruirlo, poi con il tempo è cresciuto molto e ora abbiamo molta fiducia in lui.

Domani per forza di cose saremo molto offensivi. Preferisco così piuttosto che rischiare troppi giocatori fuori ruolo.

Per quanto riguarda il mercato ci sono ancora delle cose da migliorare, ma si farà.

Come allenatore devo creare i presupposti per cercare di vincere la partita. Quello che posso solo rimproverare alla squadra è il fatto di avere maggiore attenzione sia in fase difensiva che offensiva.

Quando vanno via dei giocatori e nearrivano altri che non sono in forma un po' mi preoccupo, ma spero di passare bene questo mese senza infortuni o squalifiche.

Veloso per questo mese non rientrerà certamente. 

Pinilla l'ho trovato bene e ci darà una grossa mano. E' un po' che non si allenava con la squadra, ma lo ha fatto per conto suo. E' un po' indietro dunque a causa di questo fattore ma recupererà presto.

Taarabt non è ancora ufficiale. E' un buon giocatore anche se non gioca da un anno e mezzo e quindi avrà bisogno di tempo.

Ocampos a volte mi ha soddisfatto e a volte no.

 

Per Juric le festività natalizie sembra non ci siano nemmeno state vista la sua concentrazione sulla gara, apparsa esattamente come per le scorse partite di campionato.

Un fattore importante, che se riuscirà a trasmettere anche ai suoi ragazzi potrebbe far sopperire alle pesanti defezioni che il Genoa domani avrà a centrocampo.

Prepariamoci dunque ad assistere ad una gara di stampo prettamente offensivo da parte del Grifone, viste le caratteristiche dei calciatori che il tecnico rossoblù manderà sul terreno di gioco.

Lo spettacolo certamente ne beneficerà. E chissà che, al termine di questo ennesimo big match fra le mura del Luigi Ferraris, ad esultare non siano ancora una volta i tifosi rossoblù.

 

Gip