Juric: "Al derby penseremo dopo"

 di GianPiero Gallotti articolo letto 509 volte

Consueta conferenza pregara per il tecnico del Genoa Ivan Juric che, prima dell'allenamento odierno, così si è espresso nella sala stampa di Villa Rostan davanti ai giornalisti presenti:

 

Quattro giocatori assenti nel reparto avanzato sono sicuramente tanti, per cui ci dovremo arrangiare, ma siamo comunque fiduciosi.

L'Empoli è una buona squadra, che ha saputo creare diverse occasioni da rete anche contro squadre come Lazio e Torino, contro le quali non hanno vinto ma hanno comunque fatto una buona prestazione.

Io ora sono completamente concentrato sulla gara di domani, al derby penseremo dopo.

Ninkovic non partirà titolare. La sua ultima gara dall'inizio l'ha giocata a Dicembre in Serbia, per cui è presto. E' comunque in grado di portare qualità a gara in corso, così come ha fatto a Bologna.

Rincon gioca sempre titolare, sia con noi che con la sua nazionale, quindi è normale che magari non sia sempre al massimo. Però per questa squadra è fondamentale, per cui giocherà certamente, così come Laxalt.

Giocherà poi anche Edenilson, che dovrà adattarsi in un ruolo che non è il suo. E' normale che se non hai un esterno puro perdi qualcosa in attacco. Sono comunque fiducioso che farà bene.

Pavoletti e Ocampos sono invece  ancora molto lontani da un pieno recupero.

Pavoletti in più si è anche preso l'influenza, per cui il suo lavoro è anche rallentato. Per quanto riguarda la loro presenza al derby valuteremo nei prossimi giorni.

 

Juric è consapevole che la sua squadra, anche se bersagliata dalla sfortuna che gli ha fatto perdere in rapida successione diversi giocatori titolari, è in un buon momento di forma, ragion per cui domani contro l'Empoli il Genoa cercherà con determinazione quella vittoria che potrebbe permettergli di fare un ulteriore passo avanti in classifica.

In attesa del recupero con la Fiorentina, potenzialmente in grado di far sognare i tifosi ad occhi aperti.

 

Gip