Juric: "Peccato per la sconfitta". Spalletti: "Tre punti d'oro"

 di Franco Avanzini articolo letto 1008 volte
Il Genoa subisce la seconda sconfitta consecutiva casalinga, questa volta contro la Roma. Ivan Juric così commenta la partita. "Dispiace per Mattia. Spero non sia grave cone sembra. Abbuamo sofferto nel primo tempo. Tanti passaggo sbagliati in uscita. Meglio nella ripresa con un grande Szczesny. Devastante perdere tanti palloni anche con passaggi sbagliati". Mercati? "Abbiamo difficoltà nela rosa. Sono rammaricato ma sereno. Obbligato nei cambi. Ad esempio Edenilson in mezzo. Mi spiace per loro. Spero che arrivino giocatori interessanti oer noi" Dopo Cagliari, la Coppa Italia. "Importante per noi. Non possiamo vincere lo Scudetto ma passare il turno si. E io ci credo". Con la società.. "Non ci sono mal di pancia. Con la società siamo una cosa sola. E lavoriamo assieme" Pinilla e Simeone assieme? "Come con Pavoletti. Pinilla arrivato bene. Gli manca solo ritmo partita". Sugli altri nuovi: "Beghetto bene ma non ha mai giocato in A. Morosini più pronto ma ancora indietro nella preparazione. Per Taraabt credo ci vorrà un po' di tempo. Dovremo lavorare un po' con lui". Luciano Spalletti commenta: "Abbiamo giocato una buona gara. Messo tanto carattere e qualità. Genoa che ha cercato la fisicità nel finale con Pinilla. Noi ci siamo abbassati troppo. Qualche fatica l'abbiamo fatta. Avevo visto le caratteristiche del Genoa contro le grandi come Juventus e Milan. Juric di fatto ha seguito l'idea di Gasperini. Rossoblu che hanno la tradizione di chi lotta sempre. Noi bella partita proprio per le loro caratteristiche".