Prandelli: "Il presidente sa quello che deve fare"

26.01.2019 13:26 di GianPiero Gallotti   Vedi letture

E' appena terminata la conferenza stampa pre gara del tecnico del Genoa Cesare Prandelli che, davanti ai giornalisti presenti nella sala stampa di Villa Rostan, così si è espresso sulla gara che lunedì sera vedrà impegnato il Grifone ad Empoli:

 

A Empoli partita molto importante. Ci vorrà una prestazione convinta, dove sappiamo che troveremo un avversario agguerrito.

Dopo Piatek si volta pagina. Arriva Sanabria, giocatore importante. Si è presentato bene, ha molta voglia.

È un giocatore che ha delle qualità straordinarie. Deve dimostrare di essere maturo. Deve dare di più anche a livello caratteriale.

Io alleno una squadra reale. A Empoli saremo questi.

A Sturaro dobbiamo dare la possibilità di recuperare in pace. È un giocatore maturo ma meno ne parliamo ora e meglio è. 

Faccio un in bocca al lupo a Hiljemark. A centrocampo siamo sempre in emergenza.

A Empoli sarà dura ma dovremo lottare partita per partita per non retrocedere. Una sana paura fa bene perché dà consapevolezza che dobbiamo lavorare di più. 

Dobbiamo essere concentrati sul nostro lavoro e non pensare al mercato. So che sto lavorando per questa partita e non posso essere disturbato da altre cose.

Ehizibue era un giocatore che poteva fare qualcosa di importante. Ma di fronte a una persona piena di dubbi non ho insistito più di tanto. Chi viene al Genoa deve farlo convinto. Il ragazzo invece era confuso.

Empoli è squadra da anni. Ha il suo modo di stare in campo e sa giocare al calcio. Rispetta il carattere del suo allenatore. Per noi sarà un test molto molto importante.

Di mercato ora non ne parlo. Il presidente sa quello che deve fare.

Abbiamo bisogno di Favilli. È un ragazzo giovane e con potenzialità , ma non ha il ritmo partita. Però si sta allenando bene e se la gioca con gli altri.

 

Gip