Sousa: "Il Genoa è simile a noi, sarà una partita divertente"

10.09.2016 14:51 di Lorenzo Semino articolo letto 678 volte

L’allenatore della Fiorentina Paulo Sousa ha parlato quest’oggi nella sala stampa "Manuela Righini" in vista della sfida di domenica contro il Genoa di Ivan Juric.

Proprio a proposito del tecnico croato, Sousa ha rivelato: “Ho avuto occasione di parlare con il mio collega a Coverciano, ha detto di seguire le nostre dinamiche ed avere stima nei miei confronti”.

“Il Genoa è simile a noi nell’allineamento offensivo, cerca di giocare e ciò mi fa piacere, un allenatore vedo e credo che quando spende tanto tempo in dinamiche offensive possa influenzare positivamente ogni giocatore: sarà una pratita molto difficile, intensa ma molto divertente”.

Parlando del livello generale delle due compagini, il tecnico portoghese ha poi aggiunto: “A livello generale sui contrasti hanno giocatori più interessanti, ma noi a livello tecnico siamo superiori”.

Sousa ha risposto anche alle domande sul posizionamento in campo di alcuni giocatori: “Bernardeschi più vicino alla porta? Conta la responsabilità e non il ruolo, Federico come già spiegato rispetto ai bisogni della squadra ha dato un contributo enorme. Lui quando è spalle alla porta deve migliorare, mentre faccia alla porta è molto forte. Con Saucedo invece stiamo lavorando per farlo migliorare, è un ragazzo molto attento a mantenere la posizione difensiva". 

Capitolo Matias Vecino, Sousa ha confermato come non sarà della partita: “Per domani abbiamo recuperato tutti ad eccezione di Matias, che non ha ancora recuperato. Zarate invece ha dovuto andare in Argentina due volte, tutti noi abbiamo le nostre difficoltà nella nostra vita e lui ha avuto le sue".

L'allenatore viola ha poi risposto a una domanda su Babacar, accostato negli ultimi giorni di mercato fra le altre squadre anche al Genoa: "Khouma si sta allenando come mai visto, se continua così avrà sicuramente molto spazio quest'anno"