Alessio Dionisi: "Tanti assenti ma vogliamo partire col piede giusto"

Il tecnico del Sassuolo Alessio Dionisi ha parlato alla stampa presentando la gara di domani contro il Genoa: "Tanti assenti ma ce la giocheremo"
05.01.2022 15:19 di Franco Avanzini   vedi letture

In campo il Sassuolo contro il Genoa nella giornata dell'Epifania e il tecnico della squadra emiliana Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa  presentando la gara contro i liguri. Intanto il bilancio sul girone di andata: "E' stato un bilancio abbastanza positivo per il Sassuolo anche se rimane l'amaro in bocca per l'ultima gara contro il Bologna. Ma crediamo di esserci conquistato quanto ci meritavamo ed ora siamo pronti per un altro mini campionato da affrontare al meglio". Le cose positive del girone ascendente? "La crescita dei giocatori sicuramente e la voglia di non mollare mai anche dinanzi ad un episodio negativo. Dobbiamo migliorare la fase difensiva perché abbiamo incassato troppe reti. Dobbiamo imparare a difenderci da squadra".

Il futuro prossimo si chiama Genoa, ecco come arriva a questa sfida il Sassuolo per voce del suo allenatore Dionisi: "Mentalmente e fisicamente il Sassuolo arriva bene a questa partita. Numericamente però non ci arriva benissimo a causa di varie assenze per svariati motivi. Dovrò attuare qualche scelta a causa delle assenze anche se non saremo l'unica squadra ad avere questa preoccupazione". Sugli indisponibili dici: "Non potrò contare su nove giocatori di movimento a causa del Covid e della Coppa d'Africa. Ma le assenze non dovranno essere un alibi per noi. Vogliamo migliorare la classifica e non stare fermi a quota 24". 

Due parole il tecnico le spende su Ruan Tressoldi, brasiliano, difensore: "Sapevamo che avrebbe fato del nostro gruppo a partire da gennaio. Lo aspettavamo. Domani sarà della partita essendosi allenato da qualche giorno con noi. Penso che saprà rendersi molto utile". Quanto sarà diversa la gara di domani rispetto a quella dell'andata? "Intanto loro hanno cambiato allenatore ma non sistema di gioco. Troveremo una squadra motivata che ha un impianto superiore a quanto dica la classifica. Noi vogliamo però riscattarci dopo la gara contro il Bologna e pure dopo quella dell'andata quando vincevamo a Marassi 2 a 0 e ci siamo fatti rimontare sino al 2 a 2 finale".

Gli obiettivi per questa squadra in questo campionato? "Vogliamo confermarci e migliorare la classifica del girone di andata. Siamo una squadra giovane e vogliamo crescere". Sul mercato di riparazione l'allenatore spiega: "So come si sta muovendo la società ma sono parole che non vanno dette in giro. Noi siamo pronticomunque, sia che arrivi qualcuno ora, a fine mercato oppure che non arrivi affatto".