Cagliari, Eusebio Di Francesco è il nuovo tecnico della squadra sarda

03.08.2020 13:28 di Franco Avanzini   Vedi letture

Eusebio Di Francesco è il nuovo allenatore del Cagliari. Lo ha ufficializzato la stessa società sarda con un comunicato sul proprio sito. Ecco il testo:

"Il Cagliari Calcio è lieto di annunciare di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Eusebio Di Francesco: l’allenatore ha raggiunto l’accordo che lo lega alla società rossoblù sino al 30 giugno 2022.

La sua carriera da allenatore inizia a casa, in Abruzzo: prima nel Lanciano e poi a Pescara dove nel 2010, dopo aver raggiunto i play-off, conquista la promozione in Serie B. Lascerà i biancoazzurri dopo un ottimo campionato cadetto, sbarcando in Serie A alla guida del Lecce. Nel giugno 2012 inizia la lunga e proficua esperienza con il Sassuolo. Cinque stagioni che metteranno in luce Di Francesco e la sua squadra come una delle realtà più giovani, brillanti e propositive del calcio italiano: dalla storica promozione in Serie A nel 2013 alla sorprendente qualificazione all’Europa League 2016-17.

Risultati e prestazioni che gli varranno il ritorno nella Capitale: alla sua prima stagione in giallorosso chiude terzo in campionato, qualificandosi in Champions League. L’anno successivo è artefice di un cammino entusiasmante nella competizione sfiorando addirittura la finale dopo la clamorosa rimonta sul Barcellona e l'elettrizzante semifinale contro il Liverpool. L'ultima esperienza in panchina è alla guida della Sampdoria nella stagione appena trascorsa.

Allenatore esperto e preparato, capace di dare un’identità di gioco ben precisa alle sue squadre, Di Francesco metterà ora a disposizione del Club tutta la professionalità e le sue competenze per contribuire alla crescita del Cagliari.

Benvenuto in Sardegna, Mister!"

Sostituisce Walter Zenga che aveva sua volta firmato un contratto con i sardi che aveva una clausola detta ieri dallo stesso allenatore ai microfoni di SKY Sport. Clausola che diceva come il rinnovo potesse avvenire nel caso di raggiungimento del settimo posto in classifica.